Si apparta con prostituta, la minaccia col cacciavite e la rapina strappandole orecchino dal lobo

L'uomo, un 50enne, è stato poi scovato ed arrestato dalla polizia. I fatti sono accaduti sulla via Salaria

Immagine di repertorio

Si è appartato all’interno della propria autovettura con una prostituta con la quale aveva pattuito una prestazione a pagamento sulla via Salaria. Durante il rapporto sessuale però improvvisamente un uomo moldavo di 50 anni, ha estratto una cacciavite e sotto minaccia si è fatto consegnare il denaro contante che la donna aveva con sè, circa 70 euro, strappandole con violenza uno degli orecchini che aveva indosso. 

La donna è riuscita a scendere dall’auto, correndo in strada. È proprio in questo frangente che ha scorto un’auto della Polizia in transito. Quindi ha indicato concitatamente agli agenti l’auto con a bordo l’uomo che si stava allontanando. 

Gli uomini del Commissariato Fidene Serpentara, a bordo dell’autoradio, capendo immediatamente la situazione si sono posti all’inseguimento del rapinatore, chiamando in ausilio anche una pattuglia del Reparto Volanti. Quindi, in coordinamento tra loro, gli agenti sono riusciti a sbarrare la strada al fuggitivo  e a bloccare l’auto. 

Tratto in arresto, il 50enne dovrà rispondere del reato di rapina aggrava. Il maltolto in fase di denuncia è stato riconsegnato alla vittima, che a causa della colluttazione con l’uomo ha riportato ferite ritenute guaribili con 7 giorni di prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

Torna su
RomaToday è in caricamento