menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Furti ai bar tabacchi dei Castelli Romani, arrestato rapinatore seriale

Il 28enne è stato riconosciuto quale autore di un colpo messo a segno nella zona del mercato di Albano. Incastrato dagli abiti usati per scappare con il registratore di cassa

Ad incastrarlo sono stati anche i vestiti sportivi usati per mettere a segno la rapina al bar del mercato ortofrutticolo notturno di Albano Laziale. Pantaloncini corti verdi di una nota marca, felpa scura e casco integrale il rapinatore riuscì a mettere a segno il colpo all'alba minacciando con una pistola l'anziana proprietaria per poi darsi alla fuga con l'intero registratore di cassa.

INDAGINI DELLA POLIZIA - Una rapinatore ai cui gli agenti della Squadra Anticrimine del commissariato di polizia di Albano, diretto dal dottor Domenico Sannino, hanno dato un volto ed un nome nel contesto dell'attività preventiva e repressiva volta a contrastare il fenomeno delle rapine agli esercizi commerciali nella zona dei Castelli Romani. Al termine di mesi di indagini gli investigatori hanno individuato un 28enne di Ariccia quale responsabile di alcune rapine effettuate in danno ad alcuni bar tabacchi. 

RAPINE AI CASTELLI - Gli investigatori del commissariato di Albano Laziale sono partiti da alcune rapine effettuate nei Comuni di Albano, Marino e Genzano. In particolare  approfondendo le indagini sulla rapina consumata in danno del bar del mercato ortofrutticolo notturno del Comune dei Castelli Romani. 

ABBIGLIAMENTO USATO PER LA RAPINA - Ritenuto schiacciante l’impianto accusatorio, nella mattinata di giovedì 18 febbraio, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri, gli agenti di polizia sono entrati all'interno dell'abitazione di Ariccia di un 28enne pregiudicato bloccato   mentre dormiva tranquillamente nel suo letto nella prima mattinata. La perquisizione effettuata ha poi permesso agli investigatori di rinvenire parte dell’abbigliamento usato durante le rapine a conferma della tesi investigativa. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per il reato di rapina aggravata.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    • Cronaca

      Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    Torna su