Portuense: sfondano vetrina e rapinano banca nell'orario di chiusura. Colpo da 50mila euro

La banda ha intercettato i dipendenti che stavano chiudendo i conti e caricando l'incasso nel bancomat

Con un'auto ariete hanno sfondato la vetrina della banca in pieno giorno, nell'orario di chiusura. Poi, con una pistola, hanno minacciato i dipendenti e sono fuggiti con il bottino. Un colpo da 50 mila euro quello messo a segno nel pomeriggio di lunedì 24 giugno in via Portuense, nella filiale della Banca Popolare di Milano

Tutto è andato in scena poco dopo le 16:30. La banda, composta da tre persone con il volto travisato da maschere anti polvere, ha fatto irruzione nell'istituto di credito usando un'auto. Il tutto mentre i dipendenti stavano caricando il bancomat.

Uno dei banditi, armato di pistola, minacciando i presenti, ha consentito ai suoi complici di caricare il bottino nella vettura. Quindi la fuga.

Tanto spavento per gli impiegati. Nessuno è rimasto ferito. Sul posto la Polizia con la squadra della Scientifica, gli agenti del commissariato San Paolo e gli uomini della Squadra Mobile. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento