Rapina al Montepaschi di via Tuscolana: dipendenti in ostaggio e minacciati

In quattro si sono introdotti nella banca, attraverso un buco nella parete, e hanno puntato le armi contro i dipendenti: preso il bottino sono fuggiti. Ne dà notizia il Messaggero

Attimi di terrore in via Tuscolana 316, quando nel pomeriggio di lunedì, quattro banditi si sono introdotti nella filiale della banca dei Monti dei Paschi di Siena. Con i volti coperti ed armati, si sono presentati all'interno dell'istituto di credito, passando attraverso un buco preventivamente fatto nella parete.

Appena entrati, i quattro hanno preso in ostaggio i dipendenti, puntandogli contro le armi. I banditi hanno aspettato, sempre minacciando i dipendenti, che si aprisse la cassaforte a tempo per impossessarsi del bottino che, pare, si aggiri intorno a migliaia di euro. Dopo il colpo, i rapinatori hanno chiuso gli ostaggi in uno stanzino e sono riusciti a darsi alla fuga.

I dipendenti sono riusciti a liberarsi verso le sei ed hanno immediatamente avvisato la polizia che ora indaga sulla rapina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento