"Mio padre rapinato in piazza tra l'indifferenza della gente di Monteverde"

L'anziana vittima è stata preso di mira da due scippatori in piazza Rosolino Pilo dopo aver prelevato denaro in banca. Il figlio della vittima: "Un far west senza confini"

L'anziano è stato rapinato in piazza Rosolino Pilo

Lo hanno 'filato' mentre usciva dalla banca, hanno aspettato che si mettesse su una panchina per accendersi una sigaretta e poi hanno agito rapinandolo del giacchetto che indossava e dei soldi appena prelevati nell'istituto di credito. A rendere particolarmente inquietante lo scippo l'orario, le 10:30 del mattino, ed il posto piazza Rosolino Pilo, a due passi dal mercato rionale e dalla chiesa di Monteverde Vecchio, a quell'ora particolarmente affolata di gente. Vittima un uomo di 78 anni, Antonio Faustini, ancora sotto choc a due giorni dal furto.

RAPINATO IN PIAZZA - A raccontare a RomaToday lo stato d'animo dell'anziano vittima della rapina, il figlio Stefano Faustini, preoccupato per l'escalation di criminalità a Monteverde Vecchio. "La rapina è avvenuta in pieno giorno in piazza Rosolino Pilo, nel cuore del quartiere. Lo hanno visto uscire dall'Unicredit, lo hanno seguito e quando hanno potuto lo hanno rapinato del giacchetto che indossava senza farsi troppi scrupoli della presenza di molti cittadini in quel momento in strada".

VITTIMA SOTTO CHOC - Una rapina "inaspettata", racconta ancora il figlio 41enne dell'anziano scippato. "Mio padre è rimasto particolarmente traumatizzato da quanto subito, tanto che da martedì (5 maggio ndr) ha paura di uscire per le vie del quartiere". Proprio il luogo e l'orario destano infatti preoccupazione in Stefano Faustini. "Abitiamo a Monteverde Vecchio da generazioni, mio padre è conosciuto da tutti, per questo si è sentito sicuro, nonostante i soldi in tasca, e si è permesso di fermarsi a fumare una sigaretta su una panchina di una piazza affollata di gente".

GIACCHETTO TROVATO POCO DISTANTE - Avvicinato da un giovane italiano con il volto scoperto, Antonio Faustini è stato costretto a lasciare il proprio giacchetto al rapinatore poi fuggito a bordo di una Vespa dove ad attenderlo con il motore acceso c'era un altro giovane. "La giacca rubata - spiega ancora il figlio della vittima - è stata poi ritrovata poco distante da un passante. Dentro c'erano ancora un vecchio telefono cellulare, una agenda ed un paio di occhiali da vista. Spariti invece i soldi che aveva appena prelevato e un blocchetto di assegni della banca".

FAR WEST SENZA CONFINI - Un fenomeno allarmante quello delle rapine e degli scippi ai danni degli anziani di Monteverde Vecchio, come spiega ancora il 41enne figlio della vittimai: "Oramai viviamo in un Far West senza confini. Nell'immaginario collettivo questi crimini avvengono in periferie ed in strade ed orari dove non ci sono tante persone in giro. Nel caso di mio padre le perplessità riguardano proprio il luogo e l'orario".

LA BANCA - Una volta ripresosi dallo choc l'uomo ha quindi chiamato il figlio che lo ha trovato nella Banca Unicredit dal quale aveva appena prelevato: "Devo spezzare una lancia a favore dei dipendenti dell'istituto di credito di via Camini, che hanno rincuorato mio padre accertandosi della sue condizioni e riportandolo alla calma". Poi la denuncia al commissariato di Monteverde "dove mi hanno riferito che molte volte gli scippatori entrano direttamente nelle banche per filare la vittima di turno ed andare a colpo sicuro".  

PAURA A MONTEVERDE - Una rapina ai danni di anziani non nuova nel quartiere di Monteverde Vecchio, risale infatti allo scorso 9 marzo uno scippo simile con vittima un'anziana del quartiere. In quel caso ad avere la peggio fu una donna di 84 anni, rapinata mentre stava rincasando. Rovinata in terra dopo lo 'strappo' avvenuto in viale dei Colli Portuensi, la donna è stata poi costretta alle cure dell'ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SCIPPATO E FERITO - Stesso copione il 3 settembre dello scorso anno, vittima un uomo di 60 anni, scippato e rimasto ferito mentre camminava di fronte all'istituto per Halzaimer Sacro Cuore, a pochi passi dal capolinea del bus 75 di via Alessandro Poerio, sempre a Monteverde Vecchio. A causare la rottura della gamba della vittima due scippatori, con il 60enne caduto rovinosamente in terra dopo che i due giovani rapinatori, a bordo di uno scooter, gli 'strapparono'' la borsa che teneva a tracolla facendolo cadere poi sull'asfalto. In tutti e tre i casi ad agire sono stati due giovani malviventi italiani a bordo di una Vespa Piaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento