Rapina da Alice Pizza: dipendenti e clienti chiusi nel bagno e ladri in fuga col bottino

Il colpo alla pizzeria di via Gregorio VII. Tre i rapinatori armati di pistola poi scappati con il denaro dei lavoratori

Rapina con 'ostaggi' da Alice Pizza dove tre rapinatori sono scappati con il denaro di lavoratori e clienti dopo averli rinchiusi nel bagno. Otto le persone alla mercè dei banditi, cinque dipendenti e tre clienti. E' accaduto intorno alle 11:00 di lunedì mattina nell'esercizio commerciale in franchising di via Gregorio VII, a due passi dalla Città del Vaticano. I tre rapinatori, entrati nella pizzeria con i volti coperti ed uno armato di pistola, cercavano la cassaforte della pizzeria. 

Rapina da Alice Pizza

Cercata la cassaforte senza esito positivo, i tre rapinatori si sono fatti consegnare il denaro delle persone presenti all'interno della pizzeria. Presi circa 1500 euro i tre si sono poi dati alla fuga dopo aver rinchiuso lavoratori e clienti nel bagno dell'esercizio commerciale. Aperta la porta a spallate, gli 'ostaggi' si sono liberati ed hanno allertato la polizia. Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia del commissariato Prati. Ascoltati i testimoni questi hanno riferito che i rapinatori avevano un forte accento romano. A parte lo spavento, nessuno è rimasto ferito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento