Molesta una ragazza, in fuga viene fermato dai residenti e rischia il linciaggio

Il 30enne è stato poi fermato dalla polizia ed indagato per "percosse". E' accaduto nella zona del Nomentano

Via Giacomo Pagliari (foto google)

E' stato messo in fuga dalle urla di una ragazza per poi essere bloccato dai residenti. A rischiare il linciaggio un 30enne nigeriano, accusato di aver provato a molestare e palpeggiare una donna. I fatti sono accaduto intorno alle 15:00 di domenica 5 agosto in via Giacomo Pagliari, al Nomentano. Messo in fuga dalla possibile vittima l'uomo ha provato a scappare in via Alessandria ma ha trovato sulla sua strada alcuni cittadini che lo hanno bloccato non senza difficoltà prima che riuscisse a far perdere le proprie tracce. Intervenuti sul posto gli agenti di polizia del commissariato Salario lo hanno poi indentificato. Accompagnato neglu uffici di polizia lo stesso è stato indagato per "percosse" in quanto la ragazza non ha ancora sporto denuncia.  
    

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento