Radio Città Aperta: dal primo marzo trasmissioni solo online

L'annuncio da parte della stessa emittente in onda dal 1978 sulla frequenza 88.9 FM. "Noi non molliamo: cambiamo forma per non cambiare la sostanza"

Radio Città Aperta trasmetterà sugli 88.9 sino al prossimo 1 marzo (foto Facebook)

E' una delle radio indipendenti della Capitale in onda sulle Frequenze Medie (FM) degli 88.9 Fm dal 1978. A distanza di 38 anni Radio Città Aperta chiude le trasmissioni classiche diventando solamente una radio online. La comunicazione da parte della stessa emittente attraverso una nota ufficiale

L'ANNUNCIO DI RADIO CITTA' APERTA - Un lungo comunicato nel quale si legge: "Che dire. Personalmente ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto, che hanno creduto in noi, che hanno ascoltato e apprezzato il nostro lavoro. Di sicuro si è anche un pò spiazzati e rammaricati visto che, leggendo gli ultimi dati, avevamo triplicato gli ascolti. Ma il vil denaro, nonostante tutto, fa ancora la differenza per poter sopravvivere oppure no. Radio Città Aperta cambia, per non cambiare".

SOLO ONLINE - Dal primo marzo Radio Città Aperta non trasmetterà più sugli 88.9 FM, ma diventerà una radio on line: radiocittaperta.it. Dal 1978 ad oggi sono cambiate molte cose: la società, la comunicazione, le tecnologie, il rapporto tra politica e potere. Radio Città Aperta ha resistito a momenti di crisi e ad attacchi di ogni tipo; oggi è in atto un pesante processo di normalizzazione di tutte le realtà sociali, politiche ed informative che si pongono fuori dalle dinamiche e dai percorsi utili all'attuale assetto politico ed economico.

RADIO INDIPENDENTE - Siamo stati per tanti anni uno strumento di informazione - scrive ancora la redazione di Radio Città Aperta - di divulgazione culturale, di aggregazione sociale e politica, dando voce a categorie sociali “mediaticamente” poco rilevanti: una radio sempre indipendente dal potere e libera da qualsiasi condizionamento.  Abbiamo, per primi, fatto uscire dalle aule elettive fino ad allora “chiuse” di Comune e Regione quanto veniva approvato o respinto, permettendo così di avere un quadro esatto e non mediato dell'attività istituzionale dei rappresentanti dei cittadini. 

PROCESSO DI NORMALIZZAZIONE - Un servizio democratico e trasparente che negli anni è diventato anche strumento di autofinanziamento, con l'aggiudicazione di bandi pubblici. Il “processo di normalizzazione” è anche questo: il taglio di servizi non compatibili con le attuali esigenze del potere politico, in questo caso locale, ed il conseguente taglio di fondi destinati a coprirne i costi. Dopo quasi quarant'anni, è necessario mettere in campo una scelta coraggiosa, un rinnovamento di forma per rendere ancora più ambizioso il nostro progetto editoriale.

INDIPENDENZA ARTISTICA - Continueremo a raccontare ai nostri ascoltatori quanto avviene in Italia e nel mondo con informazione, approfondimenti ed inchieste. Continueremo ad essere un punto di riferimento con la nostra programmazione musicale, con la qualità dell'offerta culturale e l'assoluta indipendenza artistica.  Come nel 1978 fu fatta una scommessa su una tecnologia allora libera e da scoprire, l'FM, così oggi noi puntiamo sulla rete, consapevoli delle difficoltà ma anche delle opportunità che ci aspettano.

RADIOCITTAAPERTA.IT - Noi non molliamo - conclude la nota di Radio Città Aperta - cambiamo forma per non cambiare la sostanza, e per rilanciare ancora più forte. radiocittaperta.it vi aspetta dal primo marzo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Politica

    VIDEO | Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: “Simbolo della lotta alle mafie”

  • Incidenti stradali

    Incidente sul lungotevere: perde controllo dello scooter e cade, morto 34enne

  • Politica

    Acea spa, Michaela Castelli è il nuovo presidente: sostituisce l'avvocato Lanzalone

  • Cronaca

    Esplosione alla Posta di Bravetta: banda in fuga con 140mila euro

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento