Pulizia sui treni ad Alta Velocità, si fermano i lavoratori: "Arrivate sei lettere di licenziamento"

La società Dussmann, che ha vinto l'appalto di Trenitalia, vorrebbe aprire la mobilità per 47 persone. Dopo l'opposizione dei sindacati e il mancato accordo al tavolo regionale, i licenziamenti

Protesta in corso oggi per i lavoratori addetti alle pulizie dei treni ad Alta Velocità, Freccia Rossa e Freccia Argento della Capitale. La società che nel febbraio scorso si è aggiudicata l'appalto di Trenitalia, la Dussmann service srl, "ha recapitato questa mattina sei lettere di licenziamento" denunciano i lavoratori impiegati nel centro di via dello Scalo di San Lorenzo. “Sono solo le prime” spiegano. In tutto nei mesi scorsi la società di pulizie aveva avviato la procedura di mobilità per 47 lavoratori su un totale di circa duecento. “29 impiegate nello Scalo di San Lorenzo e altre 18 tra Roma Termini e Parco Prenestino”.

Nei mesi scorsi i sindacati Fit Cisl e Ugl si erano opposti ai licenziamenti sostenendo che per l'azienda non c'erano i presupposti per il licenziamento. Mancato accordo anche in Regione, dove era stato aperto un tavolo tra i sindacati e la società per arrivare a una soluzione. Oggi i sei licenziamenti.

“Siamo qui tutti fermi fuori dall'impianto. La Dussmann sta procedendo con i licenziamenti nonostante in una lettera il committente Trenitalia abbia dichiarato apertamente che non c'è stata alcuna diminuzione nell'importo del precedente appalto. Bisogna trovare una soluzione, non si possono concedere ammortizzatori sociali in queste condizioni” denuncia Maurizio Magistri sindacalista Cisl e lavoratore della Dussmann.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento