Protesta davanti gli uffici della Regione Lazio: dipendenti della Croce Rossa incatenati al cancello

Davanti agli uffici di piazza Oderico da Pordenone momenti di tensione con la Polizia Locale e gli agenti del Commissariato Colombo che monitorano

Mattinata di tensione a Roma, dove davanti gli uffici della Regione Lazio, in piazza Oderico da Pordenone, dalle 8 del mattino di mercoledì 17 luglio è iniziata una protesta di alcuni dipendenti del call center della Croce Rossa Italiana. Sul posto gli agenti della Polizia Locale e i poliziotti del Commissariato Colombo. 

Secondo quanto si è appreso due persone, a rischio licenziamento, si sono incatenate al cancello per protestare: si tratta di un uomo e una donna. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto i due in possesso di liquido infiammabile e lamette, ma da un primo riscontro delle forze dell'ordine l'uomo e la donna sarebbero disarmati. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento