Atac, gli autisti protestano sotto la sede dell'azienda in via Prenestina

Circa 150 lavoratori stanno facendo sentire la propria voce e chiedono un incontro con Marino. Niente bandiere sindacali: "Non abbiamo più fiducia".

Vogliono essere ascoltati sul futuro dell'azienda per cui lavorano: l'Atac. Per far sentire la loro voce questa mattina circa 150 autisti stanno protestando davanti alla sede dell'azienda di trasporto capitolina in via Prenestina 45. Niente bandiere sindacali “perché non ci fidiamo né ci sentiamo più rappresentati da queste organizzazioni” commenta un lavoratore.

Per oggi, niente 'blocco della città' attraverso l'occupazione della Prenestina, come invece era avvenuto per una protesta spontanea nel luglio scorso. Al centro della protesta solo la volontà di non “subire” decisioni calate dall'alto: “Chiediamo al sindaco Ignazio Marino un incontro perché non vogliamo pagare noi il prezzo della crisi dell'azienda”.

Le richieste: nessun taglio agli stipendi e più assunzioni di autisti. Fa rabbia anche il mancato versamento del premio produzione: "Dovevamo riceverlo per maggio ma in quel mese ottenemmo la promessa che ci sarebbe stato versato a luglio. Quest'estate però, tra il cambio dell'amministratore delegato e gli allarmi sui conti lanciati dalla politica, è ulteriormente slittato. Ora ci è stato promesso per novembre ma teniamo alta l'attenzione" denuncia un gruppo di lavoratori.

Tra loro anche una rappresentanza di circa 120 autisti interinali, assunti all'inizio dell'estate e con il contratto in scadenza il 15 ottobre prossimo. “Dal momento che servono più autisti, la nostra stabilizzazione potrebbe essere una soluzione” commentano auspicandosi che “Marino rispetti quanto promesso in campagna elettorale”.

Presente alla protesta anche il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Enrico Stefano: “Sono qui per ascoltare le istanze dei lavoratori per poi portarle all'attenzione delle istituzioni”.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • pultroppo la colpa di tutto ciò è nostra ancora non prendiamo le mazze e andiamo a casa di questa dirigenza politica fatta di ladri....Marino svejate che nun è più aria de giocà

  • Avatar anonimo di Riccardo
    Riccardo

    Devono tagliare i salari ai dirigenti..sono loro quelli che mangiano di più...e i poveri autisti costretti a fare orari massacranti per stipendi da due lire..risultato: noi utenti ci rimettiamo in qualità del servizio. I dirigenti invece continuano a prendere stipendi da capogiro..a loro cosa interessa, se guadagni 200mila euro all'anno mica prendi i trasporti pubblici...Poi come slogan ti comprano una serie di autobus nuovi per farti vedere che la società investe(fumo negli occhi)...e invece è il contrario, la società vuole tagliare...vuole tagliare gli autisti e i loro salari..ottima idea per far crollare la qualità del servizio ...ma ai dirigenti lo tagliano il salario? Solo Marcello De Vito era stato molto chiaro in campagna elettorale con il tetto che voleva mettere ai dirigenti e quadri delle società municipali. Marino che cosa vuole fare? Lui che è di "sinistra"..vorrà fare qualcosa di sinistra, o farà come ha già fatto nella sua segreteria dove ha aumentato gli stipendi a tutti invece di diminuirli...bello schiaffo ai cittadini in crisi che ogni giorno vedono i servizi del loro quartiere sempre più precari...

Notizie di oggi

  • Sport

    L'addio di Totti, Roma in lacrime saluta il suo Re: "Spegnere la luce non è facile"

  • Cronaca

    Macabra scoperta a Villa Pamphili: trovato ragazzo privo di vita

  • Cronaca

    Incendi a Roma e provincia: domenica di fuoco, 120 interventi per i vigili del fuoco

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Colombo: scontro tra una Harley Davidson ed uno scooter, tre feriti gravi

I più letti della settimana

  • Villa Pamphili: trovata donna morta nella Fontana del Giglio

  • Trump a Roma, Capitale blindata: itinerari scelti al momento e "cerchi di sicurezza"

  • A Roma due falsi casi di Blue Whale: cresce la paura per il gioco che spinge i giovani al suicidio

  • Magliana: brucia l'ex fabbrica Buffetti, rischio amianto. I residenti: "No ad altra Pomezia"

  • Incidente a Cecchignola: perde il controllo della moto, morto 18enne

  • Macabra scoperta a Villa Pamphili: trovato ragazzo privo di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento