Sosta selvaggia, dieci automobilisti saranno processati per interruzione di pubblico servizio

Le contestazioni riguardano persone che hanno compiuto questa violazione per oltre trenta minuti

La Procura di Roma, con l'accusa di interruzione di pubblico servizio, ha mandato a giudizio una decina automobilisti che avevano parcheggiato in doppia fila. La decisione è giunta a valle di una maxi indagine aperta alcuni mesi fa, a seguito di un centinaio di segnalazioni a settimana da parte di Atac.

Gli accusati sono responsabili di aver parcheggiato in doppia fila bloccando il passaggio dei mezzi pubblici.

Le contestazioni riguardano persone che hanno compiuto questa violazione per oltre trenta minuti, impedendo alla macchina correttamente parcheggiata di usufruire di un percorso alternativo per uscire, bloccando il flusso della circolazione stradale ai mezzi di servizio pubblico o di pubblica utilità.

Soddisfazione da parte del Codacons: "Finalmente la Procura di Roma ha accolto i numerosi esposti del Codacons sul fenomeno della sosta selvaggia nella capitale e ha avviato una maxi-indagine per il reato di interruzione di pubblico servizio".

"Negli ultimi due anni abbiamo presentato molteplici esposti alla Procura inviando immagini e documentazione circa i parcheggi selvaggi nella capitale, chiedendo alla magistratura di intervenire – spiega il presidente Carlo Rienzi – Finalmente qualcosa si muove, ma non basta certo limitare l’indagine agli automobilisti: chiediamo oggi alla Procura di estendere l’inchiesta anche nei confronti della Polizia Municipale, verificando perché i vigili urbani non elevano le sanzioni nei confronti delle auto parcheggiate in doppia fila, contribuendo così ad alimentare il fenomeno della sosta selvaggia".

L’associazione a partire dai prossimi giorni invierà i propri ispettori muniti di telecamera in giro per la città, e filmerà le auto parcheggiate in doppia fila o divieto di sosta, inoltrando le immagini e le targhe dei veicoli alla Procura affinché proceda penalmente nei confronti dei trasgressori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (35)

  • Quando la normalità diventa notizia straordinaria

  • Non è strano...anzi...è la legge. Se lasci l'auto in doppia fila e blocchi il transito ai mezzi pubblici lo blocchi anche al carro attrezzi che sta arrivando per portare via l'auto. Nel frattempo, se passa la mezzora ti becchi anche la denuncia di interruzione di pubblico servizio.

  • Nessuno qui scrive però che la città si è espansa dopo guerra con nuovi quartieri costruiti con dementi alla guida della città e colate di cemento incontrollate. Se costruisci una città moderna, devi prevedere che nel condominio deve essere obbligatorio il parcheggio sotterraneo, vicino alle attività commerciali se non c'è parcheggio si abbassa la serranda. La gente andrà nei centri commerciali. Come già sta succedendo. Sono contro tutte quei parcheggiatori senza scrupoli, ma ormai così com'è la città non è stata programmata e costruita con nessun criterio. Beh, forse ci sarà una cosa positiva, la gente per fare 500 metri non prenderà più la macchina... Per non perdere il posto sotto casa propria...

  • quando partirà l'appalto per i carro attrezzi ci sarà da ridere,chiami,arriva,carica l'auto ....ciaoneeee

    • Da ridere c'è sul fatto che i cialtroni al Campidoglio non riescono a presentare il bando, non lo sanno scrivere. Il TAR lo ha bocciato già per ben due volte, mai successo prima, per questo siamo senza carri attrezzi.

      • Tranquillino il Tar boccia perché non quadrano i conti entrate contro uscite questo perché i soldi non ci sono

        • Poche idee ma abbastanza confuse: che non ci siano i soldi in cassa non c'entra una beata mazza, e nemmeno gliene frega qualcosa al TAR; il problema è che quando si presenta un bando va espresso un bilancio PREVISIONALE in cui, appunto, si prevedono entrate ed uscite, e QUESTI sono i conti che non sono in grado di far quadrare.

          • E sì meglio prima quando ci stavano gli "esperti"

            • Poco ma sicuro, visto che il servizio rimozione funzionava. Non sapete dire altro che slogan privi di fondamento

              • funzionava si si certo ...mezzo comune era corrotto e lui è contento perchè il carro attrezzi funzionava si si certo

                • Ma che dici?! La corruzione riguardava le amministrazioni precedenti e lui le ha denunciate! Non si capisce se siete più falsi o ignoranti, mi sa entrambe

                  • no ma non capite proprio ..al di la degli appalti mancano i soldi che prima ci stavano per tutti i decreti salvaroma che si son fatti per slavare il c. ai sindaci sinistri...ora non se magna piu e se sei dirigente ti vengono addossate le responsabilità se qualcosa non funziona e siccome nessuno vuole responsabilità nessuno firma i lavori.....

                    • Va be', siamo al delirio... Buona domenica

            • E allora il PD? Siete stupidi, non c'è niente da fare...

  • la città funziona se ognuno fa la sua parte : intanto tu cittadino non parcheggi per oltre mezz'ora bloccando la via, poi l'amministrazione deve essere in grado di rimuovere velocemente i mezzi che danno intralcio. Se questo si realizza, si riduce di sicuro il numero delle infrazioni. I processi ci fanno "fessi e contenti" come dicono a Napoli.

    • I processi sicuramente faranno passare la voglia di riparcheggiare dove capita a chi li subirà.

  • C'è gente che parcheggia in modo tale da bloccare i mezzi pubblici ? E la colpa di chi è ? Daaaaa Ragggggi e dei viggggili ... ovvio ! ;)

    • Il Comune è compiacente se non sanzione in maniera pesante e soprattutto non rimuove le auto perché non ha i carroattrezzi

    • Sicuramente dei vigili, se multassero ogni str o che parcheggia male (sotto casa mia la situazione è vergognosa e I vigili passano e non si fermano - la storia dello street control è una favola) nessuno si permetterebbe di parcheggiare così. E poi è colpa dei romani, che quando glielo fai notare rispondono: e che sei un viggile? E tu non parcheggi in seconda fila? E nune rompe er ca! E fatti li ca tua! E pure gli altri parcheggiano male! Etc ect in una gara a chi è più incivile.. ci vuole il bastone, duro e sempre!

      • Sono anni che i vigili non si "fermano" più per mandare multe; rimane comunque il fatto che lei addossa la responsabilità di un problema non a chi lo genera, ma a chi avrebbe moderate possibilità di arginarlo e per vari motivi, non necessariamente connessi ad una propria "colpa", non lo fa. Come le è stato detto, non è possibile posizionare un vigile, poliziotto o carabiniere ogni cinquanta metri. Buona giornata !

      • ma credi che i vigili non costino....tutti a fare la gara "io voglio" aoooo questi a fine anno costano,i vigili per controllare la doppia fila,i vigili per controllare le fontane,i vigili per controllare chi butta la mondezza correttamente ...e che mettiamo un vigile per ogni secchione? ...e poi ad ogni piazzola o praticello scaricano mondezza anche li controllo? Pretendere che sia tutto sotto controllo è follia

        • E i vigili che bivaccano al bar davanti al caffè, quelli invece sono gratis immagino. Quelli che fanno capannello a chiacchierare invece che svolgere il loro servizio, quelli pure gratis. Tutto costa, scopri l'acqua calda. Ma si ragiona per priorità, e garantire vivibilità e rispetto della LEGGE è una (delle tante) priorità. Sicuramente più di un evento di formula E o di tante altre stronzate in cui vengono riversati soldi pubblici. Poi l'obiettivo non è controllare ogni 10 metri, ma cercare di elevare sanzioni almeno ad una percentuale di violazioni, come deterrente a reiterare. Non si risolve, ma sicuramente si migliora.

          • "i vigili sono al bar" i soliti luoghi comuni siamo messi malino

            • Non parlo per luoghi comuni, ma grazie a due occhi che mi funzionano. Non le conto più le volte in cui mi sono trovata sotto casa volanti di polizia o macchine della municipale ferme (in doppia fila) mentre conducente e passeggeri si sollazzavano al bar tra chiacchiere, caffè e cappuccini. Potrei anche citarti le svariate volte in cui ho sollecitato vigili inerti davanti ad un incrocio a multare macchine parcheggiate selvaggiamente cento metri più avanti "sì signorì... SE ABBIAMO TEMPO lo facciamo". Ma per cortesia.

        • Piantala di dire sciocchezze...

  • Per assurdo è pure colpa del Comune che non ha i carroattrezzi per rimuovere le auto

  • Nelle città in cui c'è un'amministrazione che funziona queste auto vengono portate via dai carro attrezzi... queste sono solo "pezze burocratiche" alle tante mancanze di una amministrazione "inesistente", capace solo di far soldi in tutti i modi possibili.

    • pienamente d'accordo, un'amministrazione scandalosa per inefficienza, mai vista Roma ridotta in questo stato

      • Quindi ci deve essere pronto un carro attrezzi in ogni strada perché uno scemo qualsiasi parcheggio sulle rotaie del tram. Bah...non so se fate sul serio.

  • Si arriva a questo, quasi un paradosso, perché i vigili non sono in grado di svolgere il loro compito istituzionale. La colpa è naturalmente di chi amministra, che sta lì a guardare invece di fare qualcosa. Vale per ogni aspetto della vita cittadina, Roma è senza governo da tre anni.

    • non è un problema si amministrazione ..in altri paesi fai una regola e qualche multa,qui in italia fai una regola e devi controllare anche chi butta la spazzatura perchè lo fa male o non vuole seguire nessuna regola....il problema è l'italiano

  • Inutile spendere soldi per processi... Condanna diretta mediante sanzione amministrativa con sequestro vettura e si finisce... Ignoranza male di Roma

    • concordo, ma quale processi! tempo e soldi sprecati

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Politica

    Frongia verso l'archiviazione, ma all'assessore autosospeso ora manca la fiducia di Raggi e Di Maio

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento