Libero in prima pagina: "Marrazzo ci ricasca"

Libero esce con un titolo su Piero Marrazzo in prima pagina. L'ex presidente della regione è stato fermato a un controllo di routine e con lui c'era una transessuale, ma nessun reato è stato commesso

Libero, il quotidiano diretto da Belpietro, torna a parlare dell'ex presidente della regione Lazio Piero Marrazzo. Marrazzo ha la prima pagina del quotidiano tutta per sé per essere stato fermato a un posto di blocco, durante i controlli di prevenzione attuati dalle forze dell'ordine. La presenza del passeggero accanto a Marrazzo basta a far parlare ancora di lui: una transessuale sudamericana con regolare permesso di soggiorno e arriva il titolo di Libero: “Marrazzo ci ricasca.”

Dal controllo, comunque, non è emersa alcuna irregolarità né penale né amministrativa nei confronti di Marrazzo, il quale aveva tutti i documenti in ordine, rispettava i limiti di velocità consentiti e manteneva un’andatura regolare. Però, come previsto nel caso di posto di blocco, i nominativi dei due occupanti dell'automobile sono stati scritti, loro malgrado, nero su bianco sul brogliaccio, il pieghevole a cui i carabinieri hanno allegato una relazione di servizio dove sono riportati i fatti accaduti in quei pochi minuti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento