Inferno Pontina: ancora incendi e strada chiusa. Automobilisti soccorsi con l'acqua

Oggi altri focolai nella zona di Castel Romano. La strada resta impraticabile da Pratica di Mare a via Naro dopo l'incendio del 18 luglio. Tanti i pini da abbattere. Tra giovedì e venerdì la possibile apertura

Tre giorni di passione non sono bastati, anche domani la SR148 Pontina rimarrà chiusa. I lavori, infatti, non sono ancora conclusi e proseguiranno anche giovedì. Secondo quanto rifertico dal Comune di Pomezia, infatti, la strada "rimarrà molto probabilmente chiusa al traffico anche il 21 luglio". Gli effetti del vasto incendio del 18 luglio, in cui sono bruciati 10 ettari di terreno all'altezza di Castel Romano (il video della baraccopoli Castel Romano isolata), ancora si sentono. Dopo il disastro di lunedì sera e la chiusura imposta ieri, anche oggi la situazione non è migliorata. Anzi. 

OPERAZIONI A RILENTO - Un nuovo incendio divampato all'altezza del chilometro 24 anche oggi ha impegnato i Vigili del Fuoco sul posto. Un doppio rogo spento grazie all'ausilio anche di due canadair. L'Astral, la società che gestisce la strada, informa che "la situazione è critica". Il tempestivo intervento ha scongiurato il propagarsi delle fiamme, anche se l'insorgere di questi nuovi focolai ha rallentato le operazioni di verifica e di rimozione delle alberature pericolanti. Ad analizzare e lavorare sul posto ci sono 15 squadre che, da ieri senza sosta, stanno cercando di venire a capo di un problema che sta bloccando tutta la zona sud-est di Roma

IL TEMPO SCORRE - Siamo a mercoledì, in piena estate, e quel tratto di strada già trafficato durante la settimana nel week-end pullula anche di vacanzieri e turisti. Secondo indiscrezioni raccolte da RomaToday, lo scopo degli operatori è far trovare per giovedì sera o al massimo venerdì mattina un'arteria funzionale e non fare esplodere più il traffico nelle vie minori. Il problema più stringente, in questo momento è quello degli alberi. Tra 80 e 90 enormi pini che, secondo gli agronomi della Forestale, sono da considerare compromessi e quindi pericolosi e vanno rimossi con le massime cautele.

AUTOMOBILISTI SOCCORSI - Astral e la Protezione Civile nel pomeriggio, intanto, hanno anche soccorso gli automobilisti. Numerose le bottiglie d'acqua consegnate agli utenti dei veicoli fermi nel traffico, mentre sono stati allestiti due presidi sanitari. Uno, in direzione Latina, al bivio per Torvaianica, l'altro, in direzione Roma, in via Carlo Po.

L'INFERNO SULLA PONTINA - L'inferno sulla Pontina è scoppiato ormai due giorni fa. Intorno alle 15 è divampato un incendio di sterpaglie all'altezza di Castel Romano. Il rogo, a causa del vento, si è ben presto allargato diventando ingestibile. Vista l'enorme quantità di fumo generata la strada è stata così chiusa al traffico da Pratica di Mare direzione Pomezia e da via Naro direzione Roma. Poi anche in direzione Latina. Un blocco che ha provocato lunghissime code. Si è arrivati anche a 6 ore di fila.

LE STRADE ALTERNATIVE - Il consiglio per tutti gli automobilisti è quello di scegliere strade alternative: la Laurentina, l'Ardeatina, la via Litoranea (direzione Trigoria), la Nettunense e via dei Castelli Romani dove in questi giorni si sono comunque registrate code e forti rallentamenti già dalle prime ore del mattino.

La litoranea Torvaianica-Ostia anche è tra le arterie secondarie più intasate. Traffico e code anche poco dopo Marina di Ardea fino allo svincolo di Campo Ascolano. Su via di Pratica di Mare stessa situazione. Ripercussioni gravi anche a Pomezia. I disagi hanno coinvolto anche le linee bus 703-705-706-708-797-707 e 044-048-049 che hanno subito forti ritardi. 

POSSIBILE DOLO - Nel frattempo le indagini proseguono. C'è la possibile mano dolosa dietro il grosso incendio che il 18 luglio ha interessato una vasta area boschiva a ridosso della via Pontina, all'altezza di Castel Romano. Un inferno di fuoco che ha impegnato severamente i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile sul posto e con la strada che collega la Capitale alla zona del litorale sud laziale chiusa in entrambi i sensi di marcia per la messa in sicurezza dell'area sia ieri che oggi.

Un incendio sul quale stanno cercando di fare piena luce gli uomini del Corpo Forestale dello Stato. Gli accertamenti sono tuttora in corso, ma, dalle prime verifiche effettuate nella mattinata odierna, sembrerebbe che il punto di partenza debba collocarsi immediatamente a ridosso di una piazzola di sosta situata lungo la via Pontina in direzione Pomezia all’altezza del Km 24 nella zona di Castel Romano.

CLICCA SU CONTINUA PER VEDERE IL VIDEO DEI SOCCORSI 

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento