Ponte di Nona: nel parco polpette sospette e con i chiodi, allarme per bimbi e cani

Nell'area verde della periferia est sono intervenute le guardie zoofile Nogra. Analisi da parte della Asl

Uno dei bocconi sospetto trovati dal Nogra al parco Sinisgalli

Prima le polpette con i chiodi, poi quelle avvelenate che hanno costretto tre cani ad essere ricoverati in clinica veterinaria. Cresce la paura fra i proprietari degli amici a quattro zampe e fra i genitori dei bimbi che frequentano il Parco Leonardo Sinisgalli, a Nuova Ponte di Nona. Decine le segnalazioni pervenute alle guardie zoofile Nogra Roma che,dopo una serie di accertamenti, hanno trovato la mattina di venerdì 15 febbraio i bocconi sospetti. 

 

L'ennesima segnalazione è pervenuta al Nogra da parte di una cittadina del quartiere residenziale del VI Municipio. Arrivati nell'area verde di via Raoul Chiodelli le guardie zoofile hanno trovato una polpetta sospetta. Il boccone è stato maneggiato con cura ed stato portato ad analizzare alla Asl per capirne la natura ed avviare eventuali indagini. 

"Con l’occasione - scrivono dal Nogra Roma - ringraziamo tutti i cittadini che ci aiutano con le segnalazioni e ricordiamo di non buttare questi sospetti bocconi ma di chiamarci o avvisare la polizia". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidenti stradali a Roma, giovedì di sangue: tre morti e una bimba di 10 anni in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento