Sul treno senza biglietto aggredisce e ferisce agenti: aveva coltello di 23 centimetri

Gli agenti sono stati curati presso l'ospedale San Giovanni Addolorata e hanno avuto rispettivamente 5 e 7 giorni di prognosi

Ha aggredito i poliziotti che lo avevano sorpreso a bordo di un treno senza biglietto. Un cittadino della Guinea di 20 anni, è stato tratto in arresto ieri all'interno della stazione Termini per i reati di resistenza, lesioni e possesso di oggetti atti ad offendere.

Lo straniero dopo essersi introdotto a bordo di un treno Italo Ntv sprovvisto del regolare titolo di viaggio è stato invitato a scendere dal convoglio dagli agenti intervenuti, ma si è scagliato contro i poliziotti, sferrando calci e pugni nei loro confronti.

Durante la fase concitata degli eventi il giovane è stato contenuto con difficoltà dagli agenti e bloccato dopo che, più volte, aveva cercato di afferrare qualcosa dall'interno del proprio giubbotto: nascondeva indatti un coltello di 23 centimetri.

Nel corso della colluttazione due operatori della polizia ferroviaria sono rimasti feriti e curati presso l'ospedale San Giovanni Addolorata hanno avuto rispettivamente 5 e 7 giorni di prognosi.

Lo straniero è stato condotto presso il tribunale di Roma e, a seguito del rito diretto, è stato condannato a 9 mesi di custodia cautelare in carcere ed immediatamente tradotto presso Rebibbia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento