"Mi hanno aggredito e rapinato", ma era stato picchiato da una prostituta che non aveva pagato

Ad essere denunciato dai carabinieri per "simulazione di reato" un giovane 19enne

Immagine di repertorio

Sono stato aggredito da due uomini e rapinato di 50 euro". Questo quanto un giovane 19enne di Acilia ha denunciato ai carabinieri della locale stazione. 

Le dichiarazioni tentennati del ragazzo nel ricostruire i fatti, hanno sin da subito insospettito i Carabinieri, i quali non hanno faticato a capire che le cose erano andate diversamente. 

Il denunciante, difatti, poco dopo ha ammesso che era stato aggredito da una prostituta a cui non voleva corrispondere il pagamento della prestazione sessuale.

Per questo motivo il 19enne è stato denunciato in stato di libertà per “simulazione di reato”. 

Sempre nel X Municipio, in particolare ad Ostia, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno eseguito un’ordinanza di sostituzione della misura degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere per reati contro la persona, emessa dal Tribunale di Roma, a carico di un 39enne. 

Il soggetto era stato segnalato dagli stessi Carabinieri al giudice in quanto il 5 aprile scorso, si era arbitrariamente allontanato dalla propria abitazione, contravvenendo alle disposizioni prescrittegli. L’uomo, pertanto, è stato tradotto nel carcere di Regina Coeli, dove dovrà scontare il residuo della pena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento