Picchia la compagna, poi le rapina il cellulare per impedirle di chiedere aiuto

Le violenze in un'abitazione ai Castelli Romani. A fermare il 51enne la polizia. La donna costretta alle cure dell'ospedale

Rapina, lesioni e maltrattamenti in famiglia. Queste le accuse con le quali gli agenti del commissariato di Velletri hanno arrestato un 51enne cittadino romeno residente nel Comune dei Castelli Romani. Le violenze nella notte fra domenica e lunedì 12 novembre quando l'uomo ha prima picchiato la compagna e poi le ha tolto il cellulare per impedirle di chiedere aiuto. La donna è poi stata trasportata in ospedale per le necessarie cure mentre l'uomo è finito in manette. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi casi, sono 11 in totale nel Lazio. I dati Asl del 27 maggio

Torna su
RomaToday è in caricamento