Pretende denaro dalla compagna, poi la minaccia col cacciavite, la picchia e la morde

Le violenze in un appartamento a Montagnola. La convivente costretta alle cure dell'ospedale

Immagine di repertorio

Botte, minacce e persino morsi. Siamo a Montagnola dove i carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un 40enne romano, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di maltrattamenti contro familiari, estorsione e lesioni personali.

I Carabinieri sono intervenuti nell’abitazione, in piazzale Caduti della Montagnola, dove l’uomo risiede con la convivente, 41enne romana, e dove, poco prima, era scoppiata una violenta lite per una sua richiesta di denaro non accolta dalla donna. Al rifiuto della compagna, l’uomo l’ha minacciata con un cacciavite e aggredita con calci e pugni, fino a morderla al collo. 

Bloccato l’aggressore, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, poi visitata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio per un trauma cranico e contusioni, guaribili in 10 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cacciavite è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato portato nel carcere di Regina Coeli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento