Pretende denaro dalla compagna, poi la minaccia col cacciavite, la picchia e la morde

Le violenze in un appartamento a Montagnola. La convivente costretta alle cure dell'ospedale

Immagine di repertorio

Botte, minacce e persino morsi. Siamo a Montagnola dove i carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un 40enne romano, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di maltrattamenti contro familiari, estorsione e lesioni personali.

I Carabinieri sono intervenuti nell’abitazione, in piazzale Caduti della Montagnola, dove l’uomo risiede con la convivente, 41enne romana, e dove, poco prima, era scoppiata una violenta lite per una sua richiesta di denaro non accolta dalla donna. Al rifiuto della compagna, l’uomo l’ha minacciata con un cacciavite e aggredita con calci e pugni, fino a morderla al collo. 

Bloccato l’aggressore, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, poi visitata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio per un trauma cranico e contusioni, guaribili in 10 giorni.

Il cacciavite è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato portato nel carcere di Regina Coeli.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento