Botte alla madre che gli nega i soldi per la droga, non era la prima volta

Le violenze in un appartamento nella zona dell'Appio Latino. Il 40enne si è poi scagliato contro gli agenti di polizia intervenuti nell'appartamento

Quando gli agenti del Reparto Volanti, unitamente a quelli del commissariato Appio sono entrati in casa si sono trovati davanti un uomo di 40 anni che, preda di un forte stato di agitazione, inveiva contro la madre per avere i soldi necessari ad acquistare la droga. Alla vista degli operatori, l’uomo con fare minaccioso e aggressivo si scagliava anche contro di loro, arrivando persino a spintonarli. È accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 28 gennaio in un appartamento all'Appio Latino. 

Bloccato, l'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

La vittima ha poi raccontato agli agenti che quella non era la prima volta che subiva aggressioni ad opera del proprio figlio. In casa era presente anche la nonna 80enne del ragazzo che visibilmente scossa e provata confermava che tali comportamenti erano soliti da parte del nipote e ripetuti nel tempo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento