Acilia: dopo una lite picchia la fidanzata, l'allarme dato dai vicini

L'aggressore è stato successivamente bloccato dai Carabinieri. In casa nascondeva hashish

L'ennesima aggressione dopo una lite. È successo ad Acilia dove un 32enne ha picchiato la fidanzata ucraina di 23 anni. A dare l’allarme i vicini di casa che, sentite le grida hanno chiamato il Numero Unico per le Emergenze.

I Carabinieri di Acilia arrivati sul posto hanno bloccato il 32enne. L'uomo, inoltre, a seguito di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish. I Carabinieri, dopo aver richiesto l’intervento dei sanitari in favore della malcapitata, che ha rifiutato le cure mediche, hanno proceduto all’arresto dell’uomo per il reato di "maltrattamenti in famiglia".

I militari dopo aver proceduto al sequestro della sostanza stupefacente e associato l'individuo presso la Casa Circondariale di Regina Coeli, lo hanno segnalato anche alla competente Autorità Prefettizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento