Da Monte Stallonara a Tor Vergata, Berdini apre le porte agli inquilini dei Piani di Zona

L'Assessore all'Urbanistica Paolo Berdini ha ricevuto gli inquilini dei Piani di Zona che avevano simbolicamente occupato i suoi uffici. "Gli abbiamo chiesto di far rispettare la legge. Ci è sembrato interessato ad istituire un tavolo di lavoro"

La difficile partita che stanno giocando gli inquilini dei piani di zona di Tor Vergata, Castelverde, Longoni, Colle Fiorito e Monte Stallonara, si è spostata negli uffici dell’Assessore Berdini. L’urbanista, nel pomeriggio ha ricevuto una delegazione di inquilini che, insieme al sindacalista di Asia USB Angelo Fascetti, avevano inscenato una simbolica occupazione.

“Il programma del M5 Stelle, che aveva portato l’insediamento della sindaca Raggi, prevedeva il ripristino  della legalità dei piani di zona ma, ad oggi, non c’è stata alcuna revoca delle convenzioni per fermare la  truffa perpetuata ai danni dei cittadini – ricorda in una nota Asia USB - Perché si lasciano in balia del tribunale fallimentare (e delle assurde pretese della banca) le famiglie che hanno pagato il proprio alloggio costruito su terreno del Comune di Roma? Quali sono le azioni che l'Amministrazione intende prendere per fermare tutti gli sfratti nei piani di zona e avviare le giuste verifiche sulle modalità di gestione di questo importante piano di abitazioni sociali?”

All’incontro con l’Assessore Paolo Berdini hanno partecipato una quarantina di persone. Tra loro Monica Polidori, portavoce del Comitato Monte Stallonara. “Anche stanotte noi abbiamo vissuto un’odiessea. E’ bastato che tornasse a piovere per allagare tutte le nostre strade, che non sono mai state asfaltate, ed anche i garage”.  In merito all’incontro “Abbiamo trovato una persona molto disponibile, interessata ad ascoltare tutti i presenti. L’interlocuzione è aperta e dovremo tornare ad incontrarci. Per quanto riguarda le nostre richieste, pur venendo da situazioni diverse, puntiamo tutti ad un obiettivo: il ripristino della legalità”. Che si traduce nel completamento dei piani di zona mai terminati, com’è nel cao di Colle Fiorito e Monte Stallonara. E nel fermare gli sgomberi di quanti, come a Tor Vergata, i propri alloggi li hanno pagati, rispettando il prezzo massimo di cessione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento