Pestarono passeggero sulla metro B: i tre del branco condannati a 17 e 14 anni di carcere

L'accusa contestata è tentato omicidio

Il pestaggio sulla Metro B alla fermata a Bologna

Le immagini del violento pestaggio sono ancora impresse nella mente dei passeggeri che assistettero sgomenti alle violenze. Era il 18 settembre del 2016 quando Maurizio Di Francescantonio, oggi 39enne, chiese a tre passeggeri che si trovavano sullo stesso vagone della Metro B di non fumare all'interno del convoglio. I tre, tutti casertani, per tutta risposta lo picchiarono selvaggiamente lasciando in terra in fin di vita. 

Condanne pestaggio Metro B

In relazione al pestaggio dell'uomo residente a Tivoli, picchiato mentre il treno era fermo alla stazione Bologna, i Giudici della X Sezione Penale del Tribunale di Roma hanno inflitto 17 anni e 9 mesi di carcere per Antonio Senneca e 14 anni per Luigi Riccitiello e Gennaro Riccitiello. L’accusa contestata dal Pubblico Ministero Luigi Fede è di tentato omicidio. 

Picchiata anche la madre 

A Senneca veniva contestata anche l’accusa di lesioni ai danni della madre dell'allora 37enne e la resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto avvenne di domenica pomeriggio su un convoglio della metro B, in prossimità della fermata Piazza Bologna. Senneca e gli altri, tutti residenti a Maddaloni in provincia di Caserta, vennero identificati grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza. 

VIDEO: Le immagini del pestaggio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

Torna su
RomaToday è in caricamento