Raid punitivo per un debito di droga, tre arresti per il pestaggio di un 31enne

Le violenze in un appartamento di Mentana dove la vittima era agli arresti domiciliari. I tre in manette per tentata estorsione

Un raid punitivo con relativo pestaggio per una partita di droga non pagata. A subirlo un 31enne di Mentana picchiato e costretto alle cure dell'ospedale dopo essere stato malmenato da tre uomini di Fonte Nuova di 40, 33 e 24 anni, tutti gravati da numerosi precedenti di polizia.

Le violenze si consumarono il 4 febbraio del 2015. A distanza di un anno i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno dato un nome ed un volto agli autori del pestaggio arrestandoli in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Roma Sezione III bis Penale per concorso in tentata estorsione aggravata, lesioni personali aggravate e cessione di stupefacente.

DEBITO DI DROGA - Le indagini degli uomini diretti dal capitano Salvatore Ferraro hanno consentito di accertare le responsabilità del gruppo, che, guidato dal quarantenne, lo scorso 4 febbraio 2015,  dopo aver prelevato un altro sodale, un 31enne di Mentana, all’epoca dei fatti agli arresti domiciliari, lo percuotevano violentemente, imputandogli il mancato pagamento di una somma pari a 3000 euro, relativa ad un quantitativo di sostanza stupefacente precedentemente cedutogli.

IL PESTAGGIO - Nella circostanza, la vittima del pestaggio riportò la frattura delle ossa nasali con contusioni multiple al capo, giudicate guaribili dai sanitari dell’ospedale Santissimo Gonfalone di Monterotondo con 30 giorni di prognosi. Gli arrestati sono stati tradotti due presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, mentre il quarantenne è stato ristretto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Roma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

Torna su
RomaToday è in caricamento