Messaggi e pedinamenti sotto casa dell'ex moglie, disposto divieto di avvicinamento

Sempre a Fiumicino la polizia ha denunciato la condotta aggressiva del compagno di una donna vittima di violenza

Immagine di repertotrio

Due casi di violenze psicologiche e fisiche nei confronti delle donne. Siamo a Fiumicino, dove la polizia hanno eseguito altrettante ordinanze di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento, a tutela delle parti offese.

Nel primo caso, la condotta aggressiva e violenta da parte dell’uomo, spesso generata da futili motivi, ha convinto la vittima a rivolgersi ai poliziotti del commissariato, che in seguito alle prove e testimonianze raccolte hanno ottenuto dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Civitavecchia il divieto di avvicinamento alla vittima nonché il divieto di dimora nel comune di Fiumicino.

Nell’altro caso, invece, dopo ripetuti pedinamenti ed appostamenti dell’uomo sotto l’abitazione dell’ex coniuge, e dopo gli innumerevoli messaggi telefonici inviati, l’Autorità Giudiziaria ha disposto il divieto di avvicinamento e del divieto di comunicazione mediante qualsiasi mezzo telefonico/telematico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento