Centocelle: bomba carta contro libreria-caffetteria 'La pecora elettrica'

Dall'interno del locale, mancherebbero sia la cassa che il pc del proprietario che ha raccontato di non aver mai subito minacce

Foto Agenzia Dire

Un ordigno artigianale, forse una bomba carta fatta esplodere davanti all'ingresso principale. Un atto vandalico in piena regola quello che ha colpito la libreria-caffetteria, 'La pecora elettrica', in via delle Palme 158. L'ordigno ha distrutto la soglia in marmo dell'ingresso principale dell'attività, divelto la serranda, distrutto le porte e innescato un incendio che ha seriamente danneggiato la libreria.

L'episodio si è verificato intorno alle 3.20 della notte, due ore dopo la chiusura al pubblico del locale che si trova proprio davanti al Forte Prenestino. Non ci sono stati feriti. Dall'interno del locale, mancherebbero sia la cassa che il pc del proprietario che ha raccontato di non aver mai subito minacce. Sul posto sono in corso i rilievi del Ris. Secondo quanto riporta l'agenzia Dire non è esclusa la matrice politica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento