Pasqua sicura: carabinieri a cavallo nei parchi, 800 militari tra Ostia e i Castelli

Nel centro storico della Capitale, le stazioni della metropolitana e i luoghi maggiormente frequentati da turisti, che si prevedono in gran numero, saranno in atto i dispositivi preventivi antiborseggio

Continua la massima allerta a Roma e intorni in vista delle feste di Pasqua. A dare supporto per il piano straordinario di controllo del territorio pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma ci saranno anche pattuglie di Carabinieri a cavallo, a piedi e con auto elettriche.

CARABIINIERI A CAVALLO - Le pattuglie del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo, già quotidianamente impiegate dall’inizio della primavera, nei parchi pubblici, verranno intensificate in occasione del prossimo fine settimana a Villa Borghese, Villa Ada e Villa Doria Pamphili, abituali luoghi di frequentazione a Pasqua per migliaia di cittadini e turisti.

Così come a cavallo, i Carabinieri saranno presenti nei parchi anche con pattuglie a piedi e a bordo di auto elettriche con compiti di vigilanza, al fine di garantire una permanenza serena alle persone che desidereranno usufruire delle aree pubbliche attrezzate, contrastando eventuali illeciti e degrado.

CASTELLI E LITORALE - Oltre le aree verdi, il centro storico della Capitale, le stazioni nevralgiche della metropolitana, i mezzi pubblici, il litorale romano, le località collinari  e montane, i luoghi maggiormente frequentati dai turisti, sono le zone che saranno maggiormente sorvegliate dal piano di controllo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma che prevede l’impiego di circa 800 militari dei Gruppi di Roma, Ostia e Frascati, coadiuvati dalle gazzelle e dai motociclisti del Nucleo Radiomobile per assicurare una fitta rete di controlli su tutte le aree del territorio.

Presso le principali arterie e vie consolari, nonché quelle della zona dei Castelli Romani e del litorale, con particolare attenzione alle Vie Aurelia e Pontina, saranno attuati posti di controllo alla circolazione stradale.  

IL CENTRO - Nel centro storico della Capitale, presso le aree basilicali, le stazioni nevralgiche della metropolitana, luoghi maggiormente frequentati da turisti, che si prevedono in gran numero, saranno in atto i dispositivi preventivi antiborseggio. Pattuglie a piedi, a bordo di autoradio, moto, in abiti civili sorveglieranno l’intera Capitale. Nei pressi delle Basiliche e nelle principali piazze saranno attive le Stazioni Carabinieri Mobili dove i cittadini potranno rivolgersi per qualsiasi problema. Saranno intensificati i controlli nei pressi di abitazioni e stabili incustoditi per evitare brutte sorprese ai romani di ritorno dalle vacanze Pasquali.  

Saranno intensificati i quotidiani servizi svolti per il contrasto alla microcriminalità con unità antiborseggio nei luoghi più affollati e a bordo dei mezzi pubblici, interventi antiabusivismo nei luoghi più frequentati, controlli agli esercizi commerciali e servizi antitruffa. Questo vasto dispositivo farà capo alla Centrale Operativa di Roma, centro di coordinamento e controllo dei Carabinieri in servizio nella Provincia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    VIDEO | Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: “Simbolo della lotta alle mafie”

  • Incidenti stradali

    Incidente sul lungotevere: perde controllo dello scooter e cade, morto 34enne

  • Politica

    Acea spa, Michaela Castelli è il nuovo presidente: sostituisce l'avvocato Lanzalone

  • Cronaca

    Esplosione alla Posta di Bravetta: banda in fuga con 140mila euro

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento