Il Papa in sinagoga, Ghetto blindato: metal detectors e 800 uomini in campo

Massima allerta per la visita di questo pomeriggio. Alle 16 il Pontefice raggiugerà la sinagoga con un percorso top secret. Zona rossa e metal detactor agli ingressi

Ottocento poliziotti in presidio, tre varchi d'accesso con metal detector, e una zona rossa che abbraccerà il Portico d'Ottavia e la Sinagoga. Ghetto blindato per la visita del Papa. Questo pomeriggio alle 16 il Pontefice incontrerà i rappresentanti della comunità ebraica, un appuntamento del Giubileo considerato ad altissimo rischio sul fronte sicurezza. 

Da qui il piano ad hoc della Questura partito già nella giornata di ieri, con ispezioni nei cunicoli sotterranei per scongiurare il posizionamento di eventuali ordigni e la rimozione dei cestini e dei cassonetti per garantire le vie di fuga. Per l'ingresso al ghetto sono stati installati tre varchi d'accesso con dei metal detector, il primo riservato ai soli invitati, aperto fino alle 15 e 30, il secondo riservato ai fedeli, il terzo a politici e diplomatici. 

Il Pontefice arriverà per le 16, ma il percorso da effettuare verrà deciso all'ultimo per ragione di sicurezza. Due le tappe: prima deporrà i fiori sulla lapide che ricorda la deportazione del 1943. Poi, dopo aver percorso a piedi via Catalana, raggiungerà un'altra lapide, quella che ricorda Stefano Gaj Tachè, il bambino ucciso nel 1982 nel corso dell'attentato terroristico palestinese. 

Il tutto seguito dall'alto da un elicottero della Questura. Ad accogliere Bergoglio ci saranno il rabbino capo Riccardo Di Segni, il presidente della Cer, Ruth Dureghello, il presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna. Tra gli invitati alla cerimonia anche il prefetto Gabrielli, il commissario straordinario Tronca, il governatore del Lazio Zingaretti, il capo della polizia Alessandro Pansa e il comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette. 


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Applicare per il prestito senza compenso (offriamo prestito senza compenso) Io sono il signor John Pedro un prestatore di prestito privato, Avete bisogno di prestito urgente per avviare la propria attività o per pagare i debiti, offriamo prestito veloce e responsabile della quantità più bassa di 5.000 per l'importo massimo di 5 milioni in qualsiasi parte del il mondo in qualsiasi valuta, come (dollaro, euro, sterline) al prezzo più basso del 2%, con durata di 1 a 20 anni, se si vuole prendere in prestito prestito da mia società si è di riempire il modulo mutuatario qui sotto in modo che possiamo dirvi la procedura successiva. Ottenere prestito da questo prestito Investment Company è al 100% Siate certi e la legittimità di questa transazione è garantita al 100% domanda per il vostro prestito compilando il modulo di richiesta di seguito.  contattare la mia mail: nadiat.375@gmail.com

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ancora tre giovani vittime della strada. A Roma meno incidenti, ma aumentano i morti

  • Cronaca

    Derby e referendum: la domenica blindata della Capitale

  • Cronaca

    Rapina a mano armata al Lidl: tengono in ostaggio vigilante e fuggono col bottino

  • Politica

    Atac agli autisti: "Per le feste bus e metro a pieno regime"

I più letti della settimana

  • Incidente a Centro Giano: morto 23enne, giovane allenatore di pallanuoto

  • Terremoto in centro Italia: scossa di magnitudo 4.4 avvertita anche a Roma

  • Incidente a Porta Portese, scontro scooter-autocarro: morta una 18enne

  • Incidente sul Raccordo, scooter tampona auto in avaria: grave 55enne

  • Acilia piange Alessandro, l'allenatore di pallanuoto morto in un incidente a Centro Giano

  • Incidente a Porta Portese: morta Alisa, 18enne finita sotto un camion con il suo scooter

Torna su
RomaToday è in caricamento