Flaminio, il terremoto aumenta le crepe: evacuato palazzo con 28 famiglie

L'edificio presenta profonde crepe sul vano scala. I provvedimenti secondo i Vigili del Fuoco sono stati adottati a scopo precauzionale "perché nella scala di accesso persiste un quadro fessurativo che si è ulteriormente accentuato"

Continuano i controlli dopo il terremoto dello scorso 30 ottobre. Ieri sera, intorno alle 20, i Vigili del Fuoco hanno disposto l'evacuazione di un palazzo a piazza Perin del Vaga 4, al Flaminio, sgomberando così 28 famiglie tutte nella scala A. Si tratta di un palazzo di sette piani ex Ater i cui problemi, perduravano da tempo e che la scossa di terremoto ha accentuato. 

Una operazione, quella dei Vigili del Fuoco, adottata a scopo precauzionale in quanto nella scala di accesso "persiste un quadro fessurativo che si è ulteriormente accentuato in questi ultimi giorni", si legge in una nota.

Nelle prossime ore continueranno le verifiche. Dichiarata inagibile anche un'ala di un pensionato per studenti di piazzale Aldo Moro, vicino l'università La Sapienza. I pompieri hanno constatato crepe su una facciata del fabbricato.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento