Paura al Ministero del lavoro: pacco con polvere nera. Rientrato l'allarme

L'allarme, poi rientrato, sarebbe scattato dopo le 12.30 per un plico contenente della polvere che ha fatto temere si trattasse di antrace

Paura al Ministero del Welfare in via Veneto a causa di un pacco sospetto che conteneva della polvere sospetta e che ha fatto scattare l'allarme perché, in un primo momento, si è temuto che si trattasse di antrace.

L'allarme - secondo quanto si apprende al ministero - è scattato poco dopo le 12,30. Una lettera inviata al ministero, senza che vi fosse una indicazione specifica della persona a cui era diretta, è stata aperta nell'apposito ufficio che si occupa della gestione della corrispondenza.

Nel plico sospetto recapitato al ministero del Lavoro ci sarebbe stato un messaggio con un riferimento esplicito all'antrace. Dal plico fuoriusciva una polvere scura. Sono subito scattate le procedure previste dalla profilassi in caso di emergenza-antrace.

"Come accade in questi casi - spiega il portavoce - gli addetti hanno avvisato il posto di polizia che ha attivato la procedura, chiamando i vigili del fuoco che hanno ritirato la busta". Sono stati predisposti controlli per tutti coloro che avevano toccato la busta e che lavoravano nella stanza dove la busta è stata aperta. "Alcuni di loro sono già rientrati", spiega il portavoce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

Torna su
RomaToday è in caricamento