Stazione Tiburtina: senza documenti aveva un ordine di carcerazione, arrestato

L'uomo è stato fermato dai soldati dell'Esercito e dagli agenti della Polfer

Foto repertorio Esercito Italiano

Senza documento alla stazione Tiburtina aveva un ordine di carcerazione a carico. A scoprilo nel pomeriggio di giovedì 14 marzo, una pattuglia di agenti della Polizia di Stato in servizio di vigilanza nell’impianto della Stazione di Roma Tiburtina, unitamente ai militari dell’Esercito Italiano, 11° Reggimento Bersaglieri del Raggruppamento Lazio Abruzzo a guida Brigata “Sassari”.

In particolare soldati ed agenti hanno proceduto al controllo di uno straniero trovato senza documenti. Gli approfondimenti investigativi sulla persona fermata, hanno permesso di accertare che l’uomo, cittadino bosniaco, era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria italiana, per reati contro il patrimonio.  

Accertata la sua reale identità, è stato arrestato ed accompagnato presso la Casa Circondariale di Rebibbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento