Ordigno della II Guerra Mondiale nella Villa Comunale, rimosso dagli artificieri

L'intervento nel Comune di Artena da parte dei militari del VI Reggimento dell'Esercito Italiano

L'ordigno bellico rimosso dagli artificieri ad Artena

E’ stato rimosso questa mattina dagli artificieri del sesto reggimento genio pionieri dell'Esercito di Roma (Cecchignola) il proiettile lungo una trentina di centimetri (un 81 millimetri da mortaio) che nella giornata di ieri 24 maggio era stato trovato intatto ed inesploso al centro della boscaglia nella Villa Comunale in pieno centro urbano ad Artena, dove nei primi giorni di agosto ogni anno si svolge lo storico Palio.

Ordigno bellico ad Artena 

Si è trattato di un residuato bellico della seconda guerra mondiale che gli artificieri, intervenuti di prima mattina verso le 8 e 15, hanno preso in carico. Non c’è stato bisogno di farlo brillare sul posto ed è stato semplicemente preso e portato via e nel pomeriggio sarà fatto brillare in una cava insieme ad altre bombe recuperate in mattinata nei Castelli Romani. (fonte FrosinoneToday). 

Esercito artificieri-2


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento