Omicidio Torre Angela: la vittima ha cercato di nascondersi dopo essere stato accoltellato

Andrei Gabriel Kontradovici era residente poco distante dal luogo della sua morte. E' deceduto a causa di due fendenti ricevuti alla schiena

La scientifica sul luogo del ritrovamento. Nel riquadro Andrei Gabriel Kondratovici (foto Facebook)

Una lite terminata in tragedia. Questa l'ipotesi investigativa dei carabinieri che stanno indagando sull'omicidio di un giovane romeno di 26 anni trovato cadavere nella mattinata di ieri in un cassone di un furgone in via dei Coribanti, nel cuore di Torre Angela. La vittima si chiamava Andrei Gabriel Kondratovici ed era residente poco distante dal luogo del ritrovamento del suo corpo privo di vita.

ACCOLTELLATO ALTROVE - L'allerta al 112 era stata lanciata nella mattinata di ieri 28 agosto da un residente della traversa di via di Torrenova che, dopo essersi affacciato dal balcone della propria abitazione, ha notato il corpo immobile di un giovane nel cassone di un furgone scabinato parcheggiato in via dei Coribanti. Una volta giunti sul posto i carabinieri non hanno potuto far altro che constatare la morte violenta del giovane romeno, che presentava due grosse macchie di sangue sulla schiena dovute ad altrettante coltellate.

MACCHIE DI SANGUE - Ad avvalorare l'ipotesi che Andrei Gabriel Kondratovici possa essere stato raggiunto dai fendenti altrove, alcune macchie di sangue ritrovate davanti il portone di un'abitazione di via di Torrenova. Una pista che dal furgone ha condotto i carabinieri nel luogo del ritrovamento del cadavere. Inoltre il camioncino è risultato essere parcheggiato in via dei Coribanti da diverso tempo.

SOLDI E CELLULARE INDOSSO - Questi due indizi avvalorano l'ipotesi che il 28enne romeno sia stato attinto dalle coltellate in un altro luogo e poi abbia cercato riparo fuggendo dai propri o dal proprio assassino. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Frascati diretti dal maggiore Giuseppe Iacoviello che per il momento escludono l'ipotesi della rapina o del furto finito male, in quanto il giovane è stato trovato in possesso di denaro e di uno SmartPhone.  Il cadavere è inoltre stato trovato a torso nudo, con un paio di pantaloncini e scarpe da tennis e quest'ultimo aspetto potrebbe confermare che le coltellate non gli siano state inferte in via dei Coribanti.

RESIDENTE A TORRE ANGELA - Identificato in Andrei Gabriel Kondratovici, il giovane era una persona conosciuta nel quartiere ed era incensurata. Originario di Bucarest, in Romania, il 26enne  viveva nel quartiere del VI Municipio delle Torri da tempo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento