Omicidio di via Bistagno: preso il presunto killer di O'Longo

Il fermo è avvenuto all'alba. Non sono stati resi noti al momento ulteriori particolari. Ad essere ucciso è stato il 52enne Carmine Gallo di Torre Annunziata

La Squadra Mobile di Roma ha fermato all'alba un uomo ritenuto responsabile dell'omicidio avvenuto domenica mattina a Roma nel quartiere di Montespaccato.

Si tratta del 59enne Eduardo Miceli, dipendente di una torrefazione a Montespaccato. Ad essere ucciso, in quella che è stato definita una esecuzione vera e propria, era stato Carmine Gallo di 52 anni, pregiudicato di Torre Annunziata conosciuto alle forze dell'ordine, con diversi precedenti penali, tra cui omicidi e traffico di droga.

Miceli, impiegato in una azienda di torrefazione nella zona di Montespaccato, è stato ascoltato negli uffici della questura alla presenza del pm Francesco Dall'Olio e secondo quato riportato dall'Ansa avrebbe preso atto delle contestazioni senza però fare alcuna ammissione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento