Omicidio di via Bistagno: preso il presunto killer di O'Longo

Il fermo è avvenuto all'alba. Non sono stati resi noti al momento ulteriori particolari. Ad essere ucciso è stato il 52enne Carmine Gallo di Torre Annunziata

La Squadra Mobile di Roma ha fermato all'alba un uomo ritenuto responsabile dell'omicidio avvenuto domenica mattina a Roma nel quartiere di Montespaccato.

Si tratta del 59enne Eduardo Miceli, dipendente di una torrefazione a Montespaccato. Ad essere ucciso, in quella che è stato definita una esecuzione vera e propria, era stato Carmine Gallo di 52 anni, pregiudicato di Torre Annunziata conosciuto alle forze dell'ordine, con diversi precedenti penali, tra cui omicidi e traffico di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Miceli, impiegato in una azienda di torrefazione nella zona di Montespaccato, è stato ascoltato negli uffici della questura alla presenza del pm Francesco Dall'Olio e secondo quato riportato dall'Ansa avrebbe preso atto delle contestazioni senza però fare alcuna ammissione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento