Due omicidi in 24 ore: preso l'assassino della trans, potrebbe essere lo stesso di Tor Cervara

L'uomo era evaso dagli arresti domiciliari

Due omicidi in 24 ore con la stessa mano. Ad accoltellare prima una transessuale all'Eur e poi un giovane cittadino straniero nella zona Tiburtina potrebbe essere stata una unica persona: un 35enne romano evaso dai domiciliari dalla sua abitazione di Ostia Antica. Sottoposto a fermo per l'assassino di Laurentiu Ursaru, la transessuale uccisa con una coltellata al cuore nel parco Rosati, l'uomo avrebbe sferrato una coltellata mortale simile anche al 20enne deceduto sabato mattina nella zona di Tor Cervara-San Basilio, anche lui in seguito ad una profonda ferita al torace inferta con una arma da taglio.

Omicidio transessuale all'Eur

Per quanto concerne il primo omicidio, nel corso della mattinata di venerdì 10 novembre la Polizia di Stato  interveniva nei pressi del Palazzo della Civiltà e della Concordia, in quanto veniva rinvenuto il cadavere di una transessuale di nazionalità romena, di 27 anni, adagiata sul prato all’interno dell'area verde del IX Municipio Eur, in via delle Tre Fontane. 

Aggredita ed uccisa con una coltellata 

Da una prima ricostruzione dei fatti la vittima, tra l’una e le tre della notte precedente al rinvenimento, era stata aggredita violentemente prima di essere colpita mortalmente al torace da una coltellata. L’analisi delle tracce rinvenute nel corso del sopralluogo consentiva di rinvenire elementi utili a orientare le indagini nei confronti di un 35enne romano con precedenti per tentato omicidio e per reati contro il patrimonio, il quale, dopo essere evaso nel pomeriggio di giovedì dagli arresti domiciliari che stava scontando presso un’abitazione di Ostia Antica, si era disfatto del braccialetto elettronico eludendo così il controllo e facendo perdere le proprie tracce.

Assassino evaso dai domiciliari

Le immediate indagini condotte in maniera serrata dalla squadra mobile, attraverso attività tecnica e continui pattugliamenti nelle zone interessate dall’omicidio, permettevano di rintracciare nel pomeriggio di ieri sul Lungotevere dei Vallati l’evaso, conducendolo in Questura dove veniva sottoposto ad interrogatorio.

Fermo per la morte della trans 

Al termine degli atti di rito, il 35enne di Ostia Antoca veniva fermato con provvedimento emesso dal Pubblico Ministero di turno per i reati di evasione, rapina ed omicidio, ed associato alla casa circondariale di Regina Coeli.


Omidio all'ex pennicillina

Sono in corso indagini al fine di accertare le responsabilità dell’arrestato in merito ad un secondo omicidio commesso con le medesime modalità nei confronti di un cittadino straniero, in corso di identificazione in quanto privo di documenti, ed avvenuto sabato mattina all’interno nello stabile abbandonato dell'ex fabbrica della pennicillina della via Tiburtina, a Tor Cervara. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento