Occupazioni alla baraccopoli di via di Salone: sequestrati nove moduli abitativi

L'intervento degli agenti della Polizia Locale che hanno liberato le 'casette' occupate indebitamente da dieci persone nella favelas della periferia est della Capitale

Nove moduli abitativi occupati indebitamente senza alcun titolo o autorizzazione. A sequestrarli gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale al termine di un blitz attuato questa mattina nella baraccopoli istituzionale di via di Salone, periferia est della Capitale. L'intervento da parte degli agenti dello Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale), nell'ambito delle attività di contrasto alle forme di illegalità diffuse all'interno delle baraccopoli della Capitale. 

IL BLITZ DEI CASCHI BIANCHI - In particolare i 'caschi bianchi' dei gruppi Spe e Gssu, coordinati dal vicecomandante Lorenzo Botta, sono intervenuti con 40 uomini e 12 autopattuglie, "liberando" nove moduli abitativi, comprensivi delle relative forniture idroelettriche gratuite, dall'indebita occupazione di persone non aventi titolo.


 
DIECI DENUNCE - Per questi motivi, dieci cittadini stranieri, sono stati denunciati per occupazione di campi ed edifici (articoli 633 e 639 del Codice Penale) e condotti presso il gabinetto di polizia scientifica per il loro fotosegnalamento. In un contesto che vede la presenza di Jaguar, accanto a topi morti e degrado, sono sempre più diffuse le occupazioni indebite dei moduli abitativi, sottratti, secondo fonti investigative, anche con la forza, agli aventi diritto. Un fenomeno cui la Polizia Locale di Roma Capitale ha deciso di dire basta. 

INTERVENTI A TAPPETO - Non più piantonamenti di facciata con una sola pattuglia a presidio, ma massicci e costanti interventi a tappeto, nelle favelas (istituzionali e non) della Capitale. Una politica che appare non riscontrare particolari consensi all interno delle baraccopoli. Gli agenti hanno infatti riscontrato la ripresa di una particolare forma di protesta. Cumuli di immondizie, abbandonate proprio di fronte agli appositi contenitori, che "stranamente" vengono lasciati vuoti. Le operazioni, sono tutt'ora in corso.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento