menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Occupano una palazzina e si allacciano abusivamente alla corrente, 5 arresti

I carabinieri sono intervenuti in uno stabile di via Venezia a Fiano Romano. L'intervento con personale tecnico dell'Enel

Hanno occupato una palazzina di Fiano Romano e si sono allacciati abusivamente alla corrente elettrica. Per questo i carabinieri della locale stazione del Comune tiberino hanno arrestato cinque persone, di cui quattro di nazionalità albanese, per furto aggravato e continuato di energia elettrica.

STABILE OCCUPATO - Nell’ambito del medesimo controllo e per lo stesso reato, venivano denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti, altre 20 persone, 10 italiani e 10 stranieri.  L’attività di verifica, condotta congiuntamente a personale tecnico della società Enel S.p.A, ha interessato uno stabile di via Venezia, composto da 13 appartamenti, già occupati abusivamente da alcuni mesi, prevalentemente da nuclei familiari stranieri, e per cui è in corso il relativo procedimento penale.

SIGILLI AL QUADRO ELETTRICO - Nella circostanza, si è accertato che gli occupanti dopo aver forzato i sigilli posti al quadro elettrico generale si erano allacciati abusivamente, utilizzando cavi di fortuna, alla locale rete elettrica, creando anche un pericolo per l’incolumità pubblica. Tutti gli arrestati, dopo gli adempimenti di rito, sono stati tradotti in regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Rieti.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

    • Cronaca

      Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • A Roma ci piace

      Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

    Torna su