venerdì, 24 ottobre 11℃

Tentativo di occupazione al Cipe, blitz della polizia: 4 arresti e 33 denunce

Questa mattina i manifestanti per il diritto alla casa hanno tentato di occupare la sede del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica. Il blitz della polizia ha portato a 33 denunce e 4 arresti

Redazione 9 marzo 2012
2

L'irruzione di questa mattina presso la sede del Cipe è finita con 4 arresti e 33 denunce. I manifestanti per il diritto alla casa hanno tentato l'occupazione del Comitato interministeriale per la programmazione economica chiedendo "che i fondi per la Tav vengano stanziati invece per il welfare, la casa e il reddito". Per tutti il reato contestato è quello di invasione di edifici e occupazione di immobile, mentre per i quattro arrestati è stata contestata anche resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale.

Questi infatti hanno tentato di ostacolare le operazioni di identificazione da parte degli operatori di polizia nei confronti di un gruppo di persone che avevano tentato il blitz e poi erano state bloccate all’esterno della sede istituzionale. Il gruppo aveva tentato di introdursi all’interno dello stabile della Presidenza del Consiglio dei Ministri senza riuscirci, essendo stato immediatamente respinti da un contingente delle Forze dell’Ordine che ha liberato l’ingresso. Successivamente i 37 soggetti che per pochi istanti erano riusciti ad entrare all’interno dell’androne senza oltrepassare i tornelli sono stati tutti identificati dalle forze dell’ordine.

Annuncio promozionale

Centro Storico

2 Commenti

Feed
  • Avatar di berck

    berck pochi pochi

    il 10 marzo del 2012
  • Avatar di Luca

    Luca Ci risiamo coi diritti: alla casa, al reddito, al welfare......tutti diritti........ma i doveri che ce li ha?

    il 10 marzo del 2012