Neve a Roma, in moto la macchina dell'accoglienza: "Dal Comune 400 posti in più per i senzatetto"

Aperte alcune stazioni della metropolitana. A Termini e Tiburtina pasti caldi e posti letto

Foto Ansa

Neve e maltempo creano disagi ai romani costretti in casa tra strade impraticabili e mezzi pubblici a singhiozzo. Ma colpiscono ancor di più chi non ha un tetto. Da ieri la macchina dell'accoglienza di Roma Capitale è in moto. "Al sistema ordinario attivo tutto l'anno (oltre mille posti al giorno) e al Piano Freddo avviato il 1 dicembre (381 posti notturni e 246 diurni) si sono aggiunti in queste ore 400 posti" fa sapere l'assessore al Sociale Laura Baldassarre. 

"E’ proseguito tutta la notte il nostro lavoro per rafforzare il sistema dell’accoglienza già operativo tutto l’anno per le persone senza dimora e in condizione di fragilità, alla luce dell’abbassamento delle temperature e della nevicata che sta interessando Roma" ha scritto ancora l'assessore sulla bacheca Facebook.

Sono poi state attivate, tramite un accordo tra Roma Capitale e Ferrovie dello Stato, due strutture per assicurare una posto al caldo dove pernottare, da 30 posti ciascuna, presso la stazione Termini e la stazione Tiburtina. E ancora "ulteriori 130 posti vengono inoltre garantiti grazie a due nuove strutture allestite nel Municipio IV (100 posti) e Municipio XIV (30 posti)"

Città imbiancata dalla Cassia a Ostia

Roma Capitale garantirà, date le condizioni eccezionali di maltempo, l'accoglienza e assistenza veterinaria a persone senza dimora con i cani. E ancora "la Sala Operativa Sociale organizza navette, con partenza dalla Protezione Civile in Largo di Porta Metronia per le persone con necessità cliniche, sanitarie e sociali".

Sempre in via straordinaria restano aperte alcune stazioni della metropolitana: Vittorio Emanuele e Flaminio (Linea A); Piramide (Linea B ). Idem per la stazione Stella Polare (Ferrovia Roma Lido). "Sono in corso ricognizioni per garantire ulteriori posti con l'accoglienza presso impianti sportivi, spazi delle biblioteche e altre strutture sui territori. Nel complesso la cabina di regia è affidata alla Sala Operativa Sociale che raccoglie le segnalazioni inviate al numero verde 800440022 e che assicura azioni di monitoraggio con le Unità di Strada" conclude l'assessore Baldassarre.

"Ringraziamo tutte le operatrici e gli operatori in campo in questi giorni e tutte le realtà che si stanno impegnando, come Ferrovie dello Stato, Atac e Ama, per il supporto e per il contributo fondamentale. Preso atto delle previsioni fornite dalla Protezione Civile regionale, che confermano i rischi di neve e forti gelate, ieri pomeriggio abbiamo firmato un’ordinanza sindacale che ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Roma per lunedì 26 febbraio. Soltanto nel corso di questa notte 137 persone senza dimora e in condizione di fragilità sono state tolte dalla strada grazie al lavoro della Sala Operativa Sociale e portate presso le strutture allestite da Roma Capitale in sinergia con le associazioni".


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento