Neve e gelo fanno paura: scatta l'allerta nella Capitale. Ai Castelli scuole chiuse

L'agenzia regionale di Protezione Civile del Lazio ha riunito i rappresentanti dei coordinamenti delle associazioni dei territori

FOTO ANSA/ GIUSEPPE LAMI

Nevicherà a Roma? L'arrivo di Burian causerà gelate? Se lo chiedono in tanti. Una cosa è certa: Comune e Regione non vogliono lasciare nulla al caso attivando la macchina operativa per affrontare quella che si preannuncia come una vera e propria emergenza freddo. Tra il weekend e l'inizio della prossima settimana sono previste nevicate, anche a quote basse, sul territorio dei Castelli Romani, ma non solo. 

Tavolo tecnico in Campidoglio su allerta meteo

In Campidoglio, da questa mattina,  è attivo un tavolo tecnico per coordinare le attività in relazione all'eventualità di neve e ghiaccio. Alle riunioni operative partecipano tutte le strutture comunali competenti, i Municipi e le società partecipate di Roma Capitale che gestiscono pubblici servizi, con il compito di predisporre le misure organizzative, di monitoraggio e pronto intervento. 

Da dicembre scorso sono già in vigore, con ordinanza firmata dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, le disposizioni in caso di caduta neve, formazione di ghiaccio e ondate di grande freddo. Allertati tutti gli uffici competenti quindi: dalla Protezione civile alla Polizia Locale di Roma Capitale fino al Simu, Atac, Ama, Acea e dipartimento Scuola perché predispongano le misure da mettere in campo in caso di neve. Pronti anche i mezzi spargisale e macchine antigelo.

L'appello della Cri: "Servono coperte"

Regione: "Comuni invitati a usare piano di emergenza"

Anche la Regione si è mossa con la Protezione Civile del Lazio che ha riunito, presso la sala operativa, i rappresentanti dei coordinamenti delle associazioni di Protezione Civile dei vari territori. Sono già state contattate telefonicamente tutte le prefetture per sensibilizzare gli enti proprietari delle strade ad attuare puntualmente i 'Piani Neve' e i Comuni, le Province del Lazio e la Città Metropolitana di Roma ad attuare le previsioni dei 'Piani di Emergenza'. Le associazioni di Protezione Civile presenti sui vari territori stanno organizzando squadre supplementari per fronteggiare le eventuali situazioni più critiche.

In strada spazzaneve e spargisale

Nella sala operativa permanente della Regione Lazio saranno presenti a partire da domenica, per coordinare al meglio gli eventuali interventi sul territorio, tecnici dell'Azienda Strade Lazio (Astral) e rappresentanti dei Vigili del Fuoco. Considerate le possibili gelate, la Protezione Civile del Lazio, in accordo con la stessa Astral, ha disposto quantitativi di sale stoccati in diversi punti della regione. Nella giornata di domani, ad Amatrice, è stato convocato un punto operativo presso il COI. In strada saranno operativi 63 lame spazzaneve, 115 Pick-Up idonei al servizio neve, 75 mezzi polifunzionali con assetto neve, 35 turbine a mano e 219 mezzi spargisale.

consigli per difendersi da Burian

protezione civile1-2

Riscaldamenti accesi nelle scuole della Città Metropolitana

Anche nelle scuole di Roma, e provincia, si attende il freddo siberiano. La Città Metropolitana ha così disposto "l'accensione straordinaria degli impianti di riscaldamento negli edifici scolastici di propria competenza, dalla mezzanotte alle 12.00 di lunedi 26 febbraio, e nei giorni successivi, per tutta la durata dell’emergenza freddo. Verrà così mantenuta una temperatura interna in linea con gli rispettare gli standard ambientali e climatici previsti all'apertura delle scuole (20°), prevenendo disagi a studenti e insegnanti".

I consigli di Acea per proteggere i contatori

Scuole chiuse per neve a Castel Gandolfo

Ai Castelli Romani l'allerta è già iniziata. Per garantire la massima sicurezza degli alunni, dei docenti, del personale ausiliario e di tutti i cittadini, le scuole di Castel Gandolfo lunedì 26 febbraio resteranno chiuse "per il rischio di forti precipitazioni nevose previste". La decisione è arrivata dopo essersi confrontati con i dirigenti scolastici delle scuole primarie e secondarie, spiega il sindaco Milvia Monachesi: "La situazione sarà monitorata anche nei prossimi giorni, in attesa dei bollettini meteo che verranno emessi dalla Protezione civile regionale".

Il Comune di Frascati ha invitato gli automobilisti a circolare con catene a bordo o con pneumatici termici. Nel caso di neve, i cittadini sono stati consigliati di tenere pulite "le terrazze e i balconi delle abitazioni, seguendo inoltre le disposizioni predisposte nell'ordinanza sindacale". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento