Emergenza acqua, da lunedì nasoni chiusi. 85 esclusi dal piano: gli indirizzi

30 fontanelle al giorno verranno chiuse. Ottantacinque delle circa 2800 fontanelle presenti sul territorio romano, però, resteranno escluse dal piano

Ormai ci siamo. Da domani 30 'nasoni' al giorno verranno chiusi. Un provvedimento assunto nonostante le polemiche sollevate, per contrastare gli effetti della siccità e ridurre i prelievi dal Lago di Bracciano. Come comunicato nei giorni scorsi da Acea alla sindaca Virginia Raggi, ottantacinque delle circa 2800 fontanelle presenti sul territorio romano, però, resteranno escluse dal piano. 

Il piano per i 'nasoni' di Roma

Piano di Acea che prevede la chiusura di 30 'nasoni' al giorno, da lunedì 3 luglio fino a quanto necessario, e la parallela opera di riparazione della rete esistente. Ogni 2 o 3 giorni sarà effettuato un 'check' per controllare i benefici della chiusura dei nasoni e delle riparazioni effettuate in modo da valutare le successive eventuali chiusure o riaperture delle fontanelle. 

Alcuni nasoni restano esclusi dal piano

"Restano certamente escluse dalla chiusura" si legge in una lettera inviata giovedì scorso dal presidente della società, Paolo Saccani alla sindaca Virginia Raggi "tutte le fontanelle pubbliche utilizzate dall'Asl e dalla scrivente società per i campionamenti necessari al controllo della potabilità dell'acqua erogata, nonché altre fontanelle in numero compatibile con l'obiettivo di una drastica riduzione delle portate erogate, che l'Amministrazione comunale vorrà eventualmente segnalarci. Siamo perfettamente consapevoli- continua la missiva- dei disagi che tale nostra iniziativa può provocare, giustificata come detto dall'eccezionale stato di siccità, e nel confidare nella Sua comprensione e in quella dei cittadini romani, Le assicuriamo al contempo tutto l'impegno della societa' scrivente finalizzato all'efficientamento della rete". 

Gli indirizzi dei nasoni che resteranno aperti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • ce ne vorrebbero altri nasoni altro che storie . E poi tantissimi son rotti e malfunzionanti

  • ieri 2 luglio, alle terme di caracalla c'era una perdita d'acqua prontamente segnalata la mattina dai cittadini.Stamattina ancora perdeva. Po chiudono le fontane, i nasoni per risparmiare acqua, assetando tutte quelle persone che per strada si rinfrescavano. Ora le bottigliette d'acqua saliranno a 5 euro-1/2litro per la gioia dei bottegai amici dei 5 stalle. E per fortuna che in campagna elettorale la figurina Sindaco che ha vinto dichiarava che l'acqua è un bene di tutti. Ma si sa a criticare s'è tutti bravi, poi quando si è al comando peggio della prima Repubblica!!!

  • Avatar anonimo di Alessio
    Alessio

    Domanda, scommetto che in tutti i giardini pubblici e del Vaticano, in questi giorni verrà sospesa l'irrigazione vero? Tranquilli.. ci ricorderemo pure questa.

  • Batteri, zanzare e venditori di bottigliette d'acqua a 5 euro ringraziano

  • Avatar anonimo di Frank Serpico
    Frank Serpico

    IN tutte le città europee le poche fontanelle sono chiuse con rubinetti, in alcune addirittura le fontanelle pubbliche sono praticamente inesistenti, trovo giusto chiuderle con rubinetti che permetteranno il prelievo dell'acqua al bisogno

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Metro Barberini: scale mobili rotte, disposto il sequestro. Chiusa anche la stazione Spagna

  • Cronaca

    Arresto Gallagher e Traffik, i trapper rispondono su instagram: "Dichiarazioni infamanti"

  • Politica

    Alberi, Raggi convoca gli stati generali: "Servono decisioni coraggiose"

  • Politica

    Mussolini ed il Ventennio fanno ritorno a Palazzo Venezia: il blitz di Azione Frontale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

Torna su
RomaToday è in caricamento