Anagnina: ignora sorveglianza speciale per comprare le sigarette, arrestato Casamonica

Nando Casamonica ha cercato di giustificarsi riferendo di essere uscito per comprare le sigarette, scusa però che non gli ha evitato l'arresto

Ha ignorato la sorveglianza speciale sperando di farla franca, ma così non è stato. Nando Casamonica è stato nuovamente arrestato. Come lo scorso 18 gennaio, quando i Carabinieri di Tor Vergata lo sorpresero a bordo della sua auto senza autorizzazione, anche la scora notte, il 45enne si è allontanato senza permesso dalla sua abitazione, dove doveva permanere come imposto dalle prescrizioni della sorveglianza speciale a cui è sottoposto.

E anche stavolta, sono scattate le manette con l'accusa di violazione degli obblighi della "sorveglianza speciale di pubblica sicurezza".

A notte fonda, i Carabinieri di Tor Vergata si sono presentati alla sua porta di casa, in via Domenico Beccarini, zona Anagnina, per eseguire un controllo senza però trovarlo presente, nonostante l'obbligo di rimanere in casa dalle ore 21 alle ore 7.

Dopo circa 20 minuti, i Carabinieri, appostati nei pressi della sua abitazione, lo hanno notato rientrare e lo hanno fermato. Il 45enne ha cercato di giustificarsi riferendo di essere uscito per comprare le sigarette, scusa però che non gli ha evitato l'arresto. I militari lo hanno accompagnato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento