Corteo tifosi della Roma a Testaccio: pugno duro della Questura, multe da 2500 euro

Undici le persone identificate dalla polizia. Le sanzioni per "aver ostacolato la libera circolazione nel corso del corteo non preavvisato"

Continua il muro contro muro tra i tifosi della Roma e la Questura Capitolina. A distanza di meno di una settimana dal corteo che ha visto gli ultras giallorossi invadere strade del cuore di Testaccio, dove i supporters romanisti hanno sfilato ed assistito al derby giocato domenica pomeriggio allo Stadio Olimpico portando avanti la protesta contro la divisione delle Curve, le forze dell'ordine hanno identificato i promotori della manifestazione non autorizzata multandoli con una sanzione amministrativa che prevede un minimo di 2500 euro "per aver ostacolato la libera circolazione nel corso del corteo non preavvisato". Per i quattro è stato contestato anche il reato di "omesso preavviso".

CURVA DIVISA - La battaglia dei tifosi della Roma, ma anche di quelli della Lazio, ha preso il via all'inizio di questa stagione quando l'osservatorio per le manifestazioni sportive, il prefetto di Roma Franco Gabrielli e la Questura di Roma hanno letteralmente diviso in due sia la Curva Sud che la Curva Nord. Una scelta mal digerita con gli ultras della Roma che dalla gara giocata in casa contro il Sassuolo hanno attuato una protesta civile disertando i gradoni del cuore caldo del tifo della Sud. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CORTEO A TESTACCIO - Una scelta che ha trovato la sua naturale prosecuzione nel corso dell'ultimo derby giocato domenica scorsa all'Olimpico con i tifosi giallorossi riunitisi a Testaccio dove hanno dato via ad un corteo per le strade dello storico Rione della Capitale. In relazione a ciò la Questura di Roma rende noto che "sono stati invece identificati 11 tifosi romanisti, 4 dei quali individuati quali promotori della manifestazione. Per tutti è scattata la sanzione amministrativa che prevede un minimo di 2500 euro per aver ostacolato la libera circolazione nel corso del corteo non preavvisato. Per i 4 promotori, è stato contestato anche il reato di omesso preavviso".  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

Torna su
RomaToday è in caricamento