homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Senza cintura e con il cellulare alla guida: boom di multe della polizia stradale

Sono 102.720 le infrazioni al codice della strada contestate, 3044 le patenti di guida e 4529 carte di circolazione ritirate, mentre i punti complessivamente decurtati sono stati 101.237

Poche cinture allacciate e troppi cellulari alla guida, le cattive abitudini. Incidenti in calo e controlli sui mezzi pesanti in aumento le buone notizie. E' questo il bilancio della Polizia Stradale del Lazio per il 2015. Un anno in cui sono state messe in campo 37.572 pattuglie di vigilanza stradale e 2.661 di polizia giudiziaria.

Agli utenti indisciplinati sono state contestate 102.720  infrazioni al codice della strada, sono state ritirate 3044 patenti di guida e 4529 carte di circolazione, mentre i punti  complessivamente decurtati sono stati 101.237. 

Si tratta, è bene specificarlo, di controlli che per quanto riguarda il territorio della Capitale vengono effettuati su strade come il raccordo, l'A24, la Roma Civitavecchia, la Roma Fiumicino e le consolari fuori dal territorio comunale. Strade dove, in linea teorica, le velocità sono più sostenute. Strade dove quindi, certi comportamenti diventano ancora più pericolosi. 

A ROMA - Nella provincia di Roma la disabitudine all’uso delle cinture di sicurezza  ha fatto registrare un incremento del 22% in più di contestazioni, così come l’uso del telefono cellulare alla guida ha subito un incremento0 del 3% rispetto all’anno precedente. Dato positivo nella Capitale è il calo degli incidenti mortali, che sono passati da 51 a 43, con 45 persone decedute, rispetto alle 60 del 2014. Meno morti anche  nel resto della regione, dove gli incidenti sono rimasti pressoché invariati: 5773 incidenti rilevati (14 in  meno rispetto al 2014)  ma  con un bilancio, tra le varie province del Lazio, di 6 persone decedute in meno. 

CONTROLLI ALCOL - Particolare importanza è stata data ai servizi di contrasto della guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti. I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test nella regione sono stati 56.203, di cui 1068  sanzionati, anche attraverso 185 accertamenti sanitari presso le strutture ospedaliere. Nello specifico  970 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 98 denunciati per  guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Nelle sole notti dei fine settimana sono stati  sequestrati, ai fini della confisca, di 262 veicoli per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore al consentito e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

TRAFFICO DI VEICOLI - Il 2015 è stato un anno intenso anche per la repressione dei reati connessi al traffico internazionale di veicoli, ai furti di auto e alle  falsificazioni documentali. In ambito regionale sono state arrestate 206 persone, mentre altre 1987 sono state denunciate; i veicoli recuperati sono stati 16 e altri 90 sono stati sottoposti a sequestro. I controlli amministrativi effettuati alle attività commerciali connesse ai cicli di vita dei veicoli,  sono stati 297, con la contestazione di 113 sanzioni amministrative e 2.281 veicoli controllati.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Se si lavorasse anche dentro la città come si dovrebbe i punti tolti, le patenti ritirate e le contestazioni arriverebbero a cifre mai immaginate. Purtroppo non é così xke in città basta guardarsi attorno x vedere lo scempio delle infrazioni fatte e l indifferenza delle forze dell ordine.

  • ed ecco che, come sempre, i "già morti" schiavi delle regole di questo sistema ed invidiosi del prossimo, godono di queste sanzioni... FAMO COME CE PARE!

    • Dimo famo der tipo n'hai capito ... Se ci fossero meno xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxi come te staremo tutti più tranquilli ...

      • infatti quelli come te esistono per far stare bene quelli come me...

  • Io spero tanto che quest'anno si inizino pure a ritirale le patenti a macchine e motorini che si fanno la corsia di emergenza sul raccordo e altre strade. Siamo stati centrati da un pazzo mentre eravamo fermi con la macchina rotta e gni volta che vedo tanti che passano tranquilli ad alta velocità sulla corsia di emergenza mi sento ancora male.

    • Guido da molti decenni, ma non ho mai visto un fermo e ritiro patente per qualche balordo che fa il "furbo" sulla corsia d'emergenza.

    • d'accordo con te

  • Io sono ovviamente a favore delle multe o ritiri delle patenti per chi non rispetta il limite massimo di velocità ! Ma per favore quando toglierete le patenti a chi va veramente troppo piano??? Sul tratto urbano dell'A24 non si può andare a 20 se la strada è libera! Ci sono anche dei limiti minimi di velocità! E anche chi va molto piano è molto pericoloso! E poi per favore a chi prende la pensione visto che è ansiano per lavorare levategli la patente perché è anche ansiano per guidare! Sono dei pericoli pubblici per favore non sottovalutiamo il problema!!

    • ci sono tante donne che ci vanno a 20 all'ora eppure sono giovani, evidentemente hanno preso la patente facendo gli occhi dolci all'esaminatore???? oppure a quelle donne che si truccano in auto la mattina mentre vanno al lavoro??? essere pensionato o anziano non significa mica che è impedito per guidare perciò per favore proposte sensate e non buttate li a simpatia!!!!

      • Senti l hai presa sul personale e non capisco perchè! comunque dico solo che bisogna fare le multe anche a chi non rispetta i limiti minimi di velocità. Detto questo le persone anziane rincglionite non dovrebbero avere la patente, sono pericolose per loro e per gli altri. Ovviamente va tolta anche a chi si trucca in macchina, a chi parla al telefono, a chi fuma mentre guida e getta la sigaretta dal finestrino, ma va tolta anche a chi va piano! a chi si mette sulla corsia di sorpasso e non sorpassa anzi va più piano di quelli che sono sulla sinistra! ai tir che si mettono sulla corsia di sorpasso! ect ect e ti assicuro che nessuno prende la patente facendo gli occhi dolci! ma moltissimi uomi la prendo pagandola! quindi per favore sii meno maschilista, o comunque risparmiati i tuoi commenti da maschilista! e abbi un po piu di rispetto per le donne!

  • BENISSIMO era ora che si iniziasse a multare quei conducenti più attenti a chattare tramite whatshap oppure a parlareal telefono che stare attenti alla guida. PATENTI SOSPESE???? BENISSIMO avranno più tempo per fare entrambe le cose chattare e parlare al telefono OVVIAMENTE CON MENO PERICOLO per gli utenti della strada!!!!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Vigili, Raffaele Clemente non è più Comandante. La lettera d'addio

  • Cronaca

    Prestanome, bar, panifici e ristoranti: così i Fasciani facevano affari a Ostia

  • Cronaca

    Balduina, si rompe conduttura d'acqua: garage allagati, evacuati i residenti

  • Politica

    Raggi in Campidoglio: la sindaca commossa dal balcone del suo studio

I più letti della settimana

  • Elezioni Roma, risultati ballottaggio sindaco: tutti gli aggiornamenti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro furgone-scooter, morto 37enne

  • Elezioni Roma, nei municipi sinistra disintegrata: è tsunami Cinque Stelle

  • La lettera del marito della Raggi: "Hai avuto un coraggio da leonessa"

  • Elezioni Roma 2016: tutti gli eletti in Consiglio comunale

  • Elezioni Roma 2016, ballottaggio per Comune e municipi: notizie e aggiornamenti

Torna su
RomaToday è in caricamento