Vendevano alcolici fuori lo Stadio Olimpico: multa da 20mila euro per due fratelli

La sanzione elevata dagli agenti di polizia in occasione dell'incontro giocato lo scorso venerdì sera fra Roma e Fiorentina

Vendevano alcolici ai tifosi malgrado l’ordinanza prefettizia lo vietasse. Ad essere scoperti e multati nel corso dell'incontro giocato lo scorso venerdì sera allo Stadio Olimpico tra Roma e Fiorentina due fratelli residenti nella provincia di Napoli, un 62enne ed un 59enne, entrambi con precedenti di Polizia. 

MULTA DA 20MILA EURO E DENUNCIA - I due sono stati colti mentre vendevano alcolici nei pressi dell'impianto sportivo del Foro Italico dagli agenti della Divisione della Polizia Amministrativa che hanno effettuato una serie di controlli nei pressi dell'impianto sportivo. Accertata la violazione dell'ordinanza i due fratelll sono stati multati per 20mila euro. Nei loro confronti è scattata pertanto anche una denuncia per inottemperanza agli ordini dell'Autorità.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Senza dimora: chiude centro di via Ramazzini. Gli 'invisibili' a Raggi: "Abbiamo paura di tornare in strada"

  • Ostia

    E' già estate: primi tuffi tra Ostia, Fiumicino e Fregene. Traffico sul litorale

  • Bologna

    Piazza Bologna: ancora una voragine a Roma, transenne e autobus deviati

  • Cronaca

    Colosseo: drone sfugge al controllo e si incastra sul monumento, turisti nei guai

I più letti della settimana

  • Aura, nuovo centro commerciale a Valle Aurelia: venerdì l'inaugurazione

  • Villa Bonelli: 15enne rapinato e pestato dal branco, la fidanzata tenuta per i capelli e costretta a guardare

  • Natale di Roma 2018: eventi, mostre e musei aperti per il 21 e 22 aprile

  • Sale sul tetto del palazzo e minaccia il suicidio: 25enne salvato dalla polizia

  • Ariccia: chiama l'amica e si getta dal ponte Monumentale, morta 29enne

  • Prende il sole nuda in spiaggia: denunciata una giovane

Torna su
RomaToday è in caricamento