Coro sfottò per l'amico-portiere, ma gli agenti sentono "Gabrielli pezzo di m...": maxi multa al tifoso

Il 30enne sostenitore del Trastevere Calcio: "Mi viene da ridere ma ci sarebbe da piangere". Il verbale relativo all'incontro giocato lo scorso 16 ottobre tra la squadra romana e l'Agropoli

Foto trasteverecalcio.it

Una multa che può variare da 1000 a 5000 euro, ma soprattutto un procedimento penale a suo carico. E' incredulo Andrea (nome di fantasia) il tifoso del Trastevere Calcio che lo scorso 21 ottobre è andato a prendere un verbale al commissariato di polizia di Monteverde dove gli viene contestato il reato di "vilipendio ad un Corpo dello Stato" (ex art.342 CP). "Una vicenda assurda", racconta il giovane ai taccuini di RomaToday, in cui mi viene contestato di aver intonato il coro "Gabrielli pezzo di m....". Un coro contro l'ex Prefetto di Roma ed attuale capo della polizia di Stato che, secondo il racconto del tifoso della squadra dello storico rione romano, non è mai stato intonato. In realtà, spiega ancora il ragazzo che nella vita fa volontariato ed è segretario di una parrocchia della diocesi romana, il coro è partito dalla mia bocca e da quella di un altro tifoso, ma era un semplce sfottò contro il nostro portiere Radaelli a cui abbiamo intonato per gioco la frase che ci viene contestata. Una presa in giro, tanto che Radaelli ci ha salutato ridendo nel momento in cui il suo nome è stato cantato dalla tribuna da dove stavamo assistendo al match. 

"RIDO PER NON PIANGERE" - Una situazione assurda, quella raccontata da Andrea a RomaToday, con il tifoso del Trastevere Calcio che prima di raccontare i fatti ci tiene a precisare: "Ho la fedina penale immacolata e, oltre a lavorare in una parrocchia svolgo volontariato". Inoltre, sottolinea "ho massimo rispetto e stima per l'operato del corpo di polizia, che ritengo ci sia per aiutarci e non per danneggiarci". "Mi viene da ridere - racconta ancora il 30enne che segue il Trastevere Calcio dietro lo strisione 'Inadeguati' - ma in realtà ci sarebbe da piangere". 

IL CORO CONTRO RADAELLI - I fatti contestati risalgono allo scorso 16 ottobre, quando al Trastevere Stadium di via Vitiello a Monteverde, si sono affrontate per la settima giornata del Girone H del Campionato di Serie D i padroni di casa contro l'Agropoli. "Eravamo una decina di tifosi - racconta ancora Andrea - e come sempre stavamo sostenendo la nostra squadra. Nel corso del primo tempo siamo stati avvicinati da due agenti in borghese che ci hanno redarguito per aver intonato un coro di dissenso rispetto ad una decisione dell'arbitro". Poco dopo l'inizio della seconda frazione di gioco l'episodio incriminato: "Quando abbiamo intonato scherzosamente il coro Radaelli pezzo di m.... contro il nostro poriere, ed amico ci tengo a precisare". "Una vera e propria presa in giro - racconta ancora l'uomo residente a Trastevere - tanto che lo stesso Radaelli come al solito ci ha sorriso e salutato con un gesto della mano". 

VILIPENDIO AD UN CORPO DELLO STATO - Terminato il match, vinto 2 a 1 dai padroni di casa grazie alle reti di Massella e Pagliaroli, Andrea è quindi tornato a casa felice per la vittoria della sua squadra. "Il 21 ottobre - racconta ancora a RomaToday - sono stato convocato al commissariato di polizia di Monteverde dove mi hanno notificato il verbale, comunicandomi che ero indagato, per il presunto coro contro Gabrielli che non abbiamo mai cantato, in ordine al reato di vilpendio ad un Corpo dello Stato". Una notifica "che mai mi sarei aspettato e che è molto più grave di quello che può sembrare. Oltre alla multa salata dovrò difendermi da un reato penale e rischio un Daspo per diversi anni". "Voglio credere che sia un grosso malinteso - conclude il tifoso del Trastevere Calcio -, e per questo continuo ad avere il massimo rispetto per l'operato della polizia. Ma in questo caso posso affermare che si sono sbagliati di grosso". 

AVVOCATO CONTUCCI - A difendere il 30enne trasteverino davanti al Giudice sarà l'avvocato penalista Lorenzo Contucci, che, rendendo noto quanto accaduto al suo assistito e ad un altro tifoso del Trastevere ironizza: "Questa è comica: due tifosi del Trastevere Calcio sono denunciati per vilipendio a un corpo dello Stato perché gli agenti in servizio in occasione di Trastevere/Agropoli hanno confuso il coro (scherzoso, perché il portiere del Trastevere è loro amico) "Radaelli pezzo di m..." con "Gabrielli pezzo di m....". Ci sarebbe da ridere, se non ci fosse da piangere".

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • Gta Fiumicino: ruba auto, prende contromano il Terminal 1, causa incidente e sale su carro attrezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento