Trastevere, San Lorenzo e Ponte Milvio sorvegliati speciali: 238 identificati e 15 posti di blocco anti movida

Quartieri nel mirino dei controlli di Polizia dalle 22 all'alba

Polizia a San Lorenzo

Controllo straordinario nei quartieri della movida notturna per eccellenza. Il Questore Carmine Esposito li ha disposti con apposita ordinanza, per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di microcriminalità e degrado. Pattuglie della Polizia di Stato hanno quindi passato al setaccio dalle 22 di ieri fino alle prime luci dell'alba, strade e piazze di Ponte Milvio, Trastevere e San Lorenzo, dove fra romani e turisti il flusso di avventori notturni, specie d'estate, non manca mai. 

Con 15 posti di blocco gli agenti hanno identificato 238 persone e controllato in totale 34 veicoli. Nel mirino anche gli esercizi commerciali, tre in particolare a Ponte Milvio sono stati oggetti di controlli approfonditi da parte dei poliziotti in servizio. 

Sempre nell'ottica di garantire la sicurezza pubblica e il rispetto delle normative, la Questura ha messo a punto un piano di incremento dei controlli anche sul litorale romano. Un’articolata dislocazione degli uomini e delle donne della Polizia di Stato che, con la collaborazione dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Roma Capitale, intensificheranno l’attività di controllo del territorio. Con particolare attenzione ai locali attivi lungo il litorale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento