Tragedia sui binari della Roma-Viterbo, investito da un treno: morto 24enne

È successo tra Bracciano e Oriolo Romano. Sul posto gli agenti della polizia ferroviaria e il magistrato di turno

Tragedia sulla tratta Roma-Viterbo dove un ragazzo italiano di 24 anni è morto investito da un treno della linea FL3.  È accaduto intorno alle 7:30 di venerdì 10 gennaio nel tratto tra Bracciano e Oriolo Romano, poco prima della stazione. Sul posto l'Autorità Giudiziaria per i rilievi di rito, gli agenti della Polfer, la Polizia Scientifica e il medico legale. 

Secondo i primi riscontri degli investigatori potrebbe trattarsi di un gesto volontario. Al vaglio i racconti del macchinista del convoglio e di chi ha assistito alla scena.  

La circolazione della Roma-Viterbo è stata temporaneamente sospesa Bracciano e Capranica  con Rfi che ha riprogrammato l'offerta commerciale anche con autobus sostitutivi fino alle 12:10 quando la tratta è stata ripristinata. Nel corso della sospensione tre regionali sono stati cancellati e nove limitati nel percorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

Torna su
RomaToday è in caricamento