Morto Pedro Manfredini: addio a "Piedone", bomber della Roma degli anni '60

L'attaccante nato in Argentina è morto nella Capitale. Aveva 83 anni. È stato il quinto miglior goleador nella storia della società giallorossa

Pedro "Piedone" Manfredini con la maglia della Roma

È morto a Roma Pedro Manfredini, il "Piedone" bomber oriundo della Roma. In maglia gialorossa dal 1959 al 1965 è stato il qunto miglior marcatore della storia della squadra, con 104 gol in 164 presenze, dietro solo a campioni del calibro di Francesco Totti, Roberto Pruzzo, Amedeo Amadei e Rodolfo Volk. Fra i primi ad esprimere cordoglio per "uno dei più grandi attaccanti della storia giallorossa" la stessa società capitolina.

Nato in Argentina nel settembre del 1935 arrivò alla società giallorossa nel 1959, tesserato come oriundo per via del nonno paterno italiano ed emigrato nel Paese del Sud America. Tesserato dalla società argentina del Racing Club, con l'As Roma vinse il titolo di capocanniere in Serie A e nella vittoria della Roma in Coppa delle Fiere (era la stagione 1960-61). 

Finita la sua esperienza in maglia giallorossa concluse la carriera nel 1968 dopo aver indossato le maglie di Inter, Brescia e Venezia. Rimasto a vivere nella zona di Ostia è deceduto a Roma il 21 gennaio 2019 all'età di 83 anni. 

"L'AS Roma piange la scomparsa di Pedro Manfredini - lo ricorda la società sui propri canali social - uno dei più grandi attaccanti della storia giallorossa. Ai familiari va l’abbraccio della Società e dei tifosi romanisti". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento