Non riesce a contattare il cugino, chiama i soccorsi e lo trovano morto in casa

Per il 45enne i medici nulla hanno potuto se non constatarne il decesso. Sul posto vigili del fuoco, 118 e polizia di Stato

Immagine di repertorio

A chiamare i soccorritori è stato un parente che non riusciva a mettersi in contatto con il cugino da alcuni giorni. Arrivati sul posto i soccorritori hanno poi fatto la tragica scoperta, trovando l'uomo, un 45enne, privo di vita nel suo appartamento. E' accaduto poco dopo le 15:30 di lunedì 4 novembre in un'abitazione di Fregene, nel Comune di Fiumicino

In particolare sono stati i vigili del fuoco di Cerveteri ad intervenire dopo una chiamata per "soccorso a persona". Entrati in casa i pompieri hanno poi trovato il corpo dell'uomo privo di vita, come constatato anche dal personale medico del 118 nel frattempo giunto sul posto. 

Allertate le forze dell'ordine a Fregene sono intervenuti anche gli agenti del Commissariato Fiumicino di polizia. Senza apparenti segni di violenza sul corpo fra le ipotesi della morte vi sarebbe quella del malore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

Torna su
RomaToday è in caricamento